Jamie Vardy da “operaio” a Re di Leicester

Pubblicato il autore: Omar Bonelli Segui

E’ l’eroe del momento del calcio mondiale, Jamie Vardy il bomber di Sheffield che sta segnando a raffica in Premier League, attuale capocannoniere con 19 reti con alle sue spalle attaccanti del calibro di Lukaku, Kane e Aguero.

La sua storia parte da lontano, sembra quasi il copione di un film “romantico” con la scalata di questo ragazzo, dal calcio dilettantistico alla prima serie Inglese.

Vardy inizia la sua carriera nel 2002/2003 nelle giovanili dello Sheffield Wednesday, poi una lunghissima gavetta nei campi dilettantistici inglesi, prima in ottava serie, poi in settima e via così… segnando valanghe di gol; nel frattempo Vardy lavora come operaio per mantenersi.

Poi il grande salto infatti Vardy si ritrova dal Fleetwood Town in quinta serie, al Leicester nell’estate del 2012 in Championship (2°serie inglese); inizia il professionismo e l’attaccante inglese non risente del triplo salto e disputa un buon campionato con 4 reti in 26 gare.

Leggi anche:  Inter, a San Siro un attacco atomico: Dumfries allontana il fantasma di Hakimi

L’anno successivo è quello dell’esplosione, il bomber di Sheffield realizza 16 gol in 37 partite e contribuisce in modo determinante alla vittoria del campionato; l’approdo in Premier però è solo l’inizio.

L’attaccante risente del debutto con il calcio dei “grandissimi”, ma alla fine con i suoi 5 gol aiuta il suo Leicester a conquistare la salvezza.

Eccoci a questa stagione, con l’arrivo al Leicester dell’allenatore Claudio Ranieri, la squadra è costruita per una salvezza tranquilla e ha il quart’ultimo monte stipendi della Premier League, ma presto tutti dovranno fare i conti, con questa nuova realtà.

La squadra di Ranieri adesso è in testa alla Premier e si è quasi assicurata la qualificazione in Champions, il suo simbolo assoluto è proprio Jamie Vardy con 19 reti in 26 gare, ma soprattutto il 28 Novembre 2015 ha scritto il suo nome nella storia del calcio inglese.

Leggi anche:  DIRETTA LIVE Serie D Casertana-Nola: cronaca e risultato in tempo reale

Quel giorno ha realizzato il 13° gol in campionato, ma soprattutto ha superato il record fino all’ora di Van Nistelrooy, segnando per 11 gare consecutive in Premier League.

Adesso guida con il suo Leicester la Premier e anche se è stato sconfitto dall’Arsenal per 2-1 nell’ultima giornata, la conquista del titolo sembra un sogno realizzabile, vedremo come andrà a finire; certo si tratterebbe di una delle più grandi imprese sportive di sempre.

  •   
  •  
  •  
  •