Lazio-Napoli, Pioli: “Mercato? Ho una squadra completa, dobbiamo vincere”

Pubblicato il autore: Linda Borgioni Segui

Pioli-lazio-napoli
Domani sera andrà in scena Lazio-Napoli, gara valevole per la 23° giornata di Serie A. Alla vigilia di questa sfida delicatissima, Stefano Pioli si presenta in conferenza stampa per parlare del match. Un match proibitivo alla luce dell’ottima stagione che sta vivendo la squadra di Sarri e dell’alternanza di risultati che contraddistingue il cammino dei biancocelesti. E proprio così si apre la conferenza del tecnico laziale, al quale viene chiesto se l’ostacolo Napoli sia troppo alto per questa Lazio: “No, ma è difficile sicuramente per il valore alto dell’avversario. Nessuna gara è proibitiva all’inizio, servirà spirito, qualità, precisione tecnica e tattica”.

Tralasciando per un momento la sfida al Napoli, a Pioli viene chiesto un commento sul calciomercato che si è appena chiuso. È una sessione che non ha certo visto la Lazio come protagonista, ma come la vede Pioli? “Credo che gli obiettivi c’erano, qualcuno è stato centrato, qualcuno no. Avevamo bisogno di un difensore centrale, è arrivato Bisevac che è un valore aggiunto. Ci darà personalità vista l’assenza di de Vrij e una mano fino a fine stagione. Poi dovevamo sfoltire la rosa e soltanto in parte ci siamo riusciti. Sapevo benissimo che se non ci fosse state delle uscite, allora non ci sarebbero state delle entrate. Ma sono contento della squadra che ho a disposizione e continuo a pensare che la rosa abbia le qualità per fare bene”. La squadra ha qualità, quindi, ma finora l’ha mostrata solo a tratti. Nella seconda parte della stagione potrà invece essere protagonista la Lazio? “La squadra è completa, stiamo vivendo una situazione particolare. Abbiamo delle assenze, ma quando siamo al completo siamo una squadra affidabile. Dobbiamo insistere sulla strada intrapresa. Abbiamo avuto un passaggio a vuoto a novembre e inizio dicembre, ora dobbiamo spingere e vincere per recuperare posizioni”.

Leggi anche:  Coppa Italia, sorteggi ottavi: Juve-Genoa, Milan-Torino

La Lazio viene da una striscia positiva, può essere questo uno stimolo in più per la sfida di domani sera contro il Napoli? “Il nostro obiettivo è vincere, giochiamo per segnare e non per non prendere gol. Dobbiamo cercare di mettere in difficoltà l’avversario, giocare come contro Inter, Fiorentina e come abbiamo fatto per un’ora con la Juventus. È nelle nostre corde”. Andando al campo, Pioli ha già scelto la formazione? “Sono sempre più contento quando posso scegliere, non siamo fortunatissimi in questo momento. Lotteremo con le nostre armi, possiamo mettere in campo comunque una squadra competitiva”. Il trequartista può essere una variabile? “Sì, può essere ma non è importante la posizione iniziale dei calciatori. Non dobbiamo dare punti di riferimento, non importa chi gioca. Dobbiamo giocare in ampiezza, tra le linee e in profondità. Ma dobbiamo farlo con più velocità”.

Leggi anche:  Tacconi ricorda: "Maradona mi ha fatto prendere tante multe. A Napoli mi davano sempre del cornuto"

Per raggiungere un risultato positivo, ecco che partita dovrà fare la Lazio contro il Napoli secondo Pioli: “Ho sempre creduto che quando si affrontano squadre di qualità bisogna essere compatti e bloccare i rifornimenti per l’attacco. Hanno un tridente che è tra i pochi più forti del nostro. Bisogna avere i tempi e gli inserimenti giusti, ma anche il Napoli ha i suoi punti deboli”. Andando all’avversario, il Napoli è la migliore squadra d’Italia? “Sta meritando il primo posto, ha avuto la continuità che la Juve non ha avuto all’inizio. Ma si giocheranno lo scudetto fino alla fine”. E in attacco hanno Higuain, come si fa a fermarlo? “Il problema non è solo Higuain, ci sono tanti come Insigne, Callejon, Hamsik e tanti altri. Bisogna bloccare i rifornimenti per questi giocatori. Dobbiamo pensare anche ad attaccare per fare gol e vincere, non solo pensare a difendere”. Pioli si aspetta un Napoli spavaldo all’Olimpico? “Domani sarà una partita che andrà interpretata e giocata con lucidità”.

Leggi anche:  Cabrini su Maradona: "Sarebbe ancora vivo se avesse giocato nella Juve. A Napoli amore malato"

Uno dei principali problemi della Lazio in questa stagione è che crea molto ma sbaglia gol facili, quale è il motivo di questo per Pioli? “Quando ci sono occasioni così, è importante sbloccare il risultato. Ma adesso è un altro campionato e domani sarà un’altra partita. Abbiamo le qualità per mettere in difficoltà l’avversari”, dice il tecnico ricordando l’occasione che sciupò Keita a Napoli. Infine, a Pioli vengono ricordate le parole di Insigne, il quale ha detto che Sarri fa esprimere il meglio dei suoi calciatori. Il tecnico della Lazio può avere questa caratteristica per domani con una rosa decimata? “È l’obiettivo di ogni allenatore. In alcune occasione ci siamo riusciti, a volte no. A fine stagione capiremo che lavoro siamo riusciti a fare”, conclude Pioli.

  •   
  •  
  •  
  •