Lega Pro, ancora l’ombra del calcioscommesse sul Messina: il presidente manda via il portiere

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

messina
Un 2-2 che ha destato sospetti sin da subito quello tra Messina e Paganese, gara valida per il 22° turno di Lega Pro giocatasi domenica scorsa al San Filippo.
Cinquecento mila euro di vincite sospette, con alcune giocate finite sotto i riflettori, come previsto da Federbet: il 2-2 come risultato esatto, il segno X come esito finale, e la combinazione parziale-finale 2-X. Tutte verificatesi.
Così dopo le partite contro Martina, Benevento e Casertana, un altro match dei siciliani finisce sotto osservazione. E il presidente Stracuzzi ammette: “Ho dovuto tutelarmi presentando una denuncia contro ignoti. Non posso indicare nessun giocatore, ma da ex portiere ho dei dubbi su Berardi. Quando affrontiamo squadre campane compie sempre errori madornali. Ma tra poco non sarà più un problema, al suo posto arriverà un portiere in arrivo dalla cantera del Real Madrid. Con il Messina ci ho rimesso un sacco di soldi, sono pronto a mollare. Ci sono una cordata svizzera e un gruppo trevigiano interessati al club”.
Anche il responsabile di Sportradar (concessionario della Lega Pro per il match fixing), Marcello Presilla, ammette: “Il flusso di scommesse è stato importante, abbiamo segnalato anche noi la gara”.
Dello stesso avviso il Presidente della Lega Pro, Gabriele Savina: “E’ un fenomeno da debellare, approfondiremo le indagini”.

Leggi anche:  Juventus, superato il Real Madrid: terza in classifica Ranking Uefa
  •   
  •  
  •  
  •