L’Inter sempre più portoghese: cresce la stellina Pedro Delgado

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

pedro delgadoL’Inter riparte dal Portogallo, cioè da una nazione che ha dato negli ultimi 10 anni grosse soddisfazioni ai nerazzurri, e porta il nome di Pedro Delgado, stellina della formazione primavera e fantasista dotato di grande classe, tanto da essere stato cercato anche da formazioni di primo rango come il Manchester City.

Il fantasista portoghese è approdato a Milano la scorsa estate, passando in sordina, nonostante le richieste da diversi club europei, proviene dal La scorsa estate l’Inter con un comunicato stringato ha ufficializzato l’acquisto a titolo definitivo del Portimonense ed è nato il 7 aprile del 1997.

Pedro Delgado cercato anche da Josè Mourinho

pedro delgadoSi tratta di una scoperta dell’osservatore Pierluigi Casiraghi (da non confondere con l’ex attaccante di Juventus e Lazio), che ha bruciato tutta l’agguerrita concorrenza britannica sul tempo. Tra i grandi estimatori del giovane portoghese c’era infatti, oltre al Manchester City, lo stesso connazionale Josè Mourinho, che l’aveva richiesto per il suo Chelsea, ma a quanto apre è stata forte la volontà di Pedro di recarsi all’Inter nella formazione giovanile, forse per ripercorrere le tappe della stella nerazzurra Luis Figo, o forse per non bruciarsi subito in un campionato importante come la Premier.

Leggi anche:  Precedenti Inter Real Madrid, tutto ciò che c'è da sapere sulla sfida di stasera

Pedro Delgado protagonista nel campionato primavera

pedro delgadoIl calciatore portoghese si è fatto notare in tutto il suo splendore per la tripletta contro il Cesena nella 18a giornata del campionato Primavera, prestazione che ha consentito all’Inter di ritagliarsi la copertina del campionato e arrivare a un punto dalla vetta, dietro ai cugini del Milan.

Vincere il campionato sarà dura, ma Erick Thohir potrà contare per la prima squadra su un giocatore gratuito che potrebbe fare al caso di Roberto Mancini, deluso dai vari Jovetic, Icardi e Perisic, e desideroso di un centrocampista offensivo che sappia inventare e dare libero sfogo alle bocche di fuoco che ci sono davanti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: