“Mancini sei devastato dalle pressioni”, parola di Re

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

Inter's head coach Roberto Mancini (center) protests after being expelled during the Italian serie A soccer match between AC Milan and FC Inter at Giuseppe Meazza stadium in Milan, 31 January 2016. ANSA / MATTEO BAZZI

Mancini vive uno dei momenti più difficili alla guida dell’Inter. La squadra sembra aver perso la solidità difensiva di inizio stagione, mentre persiste la difficoltà ad andare a segno, nonostante un attacco di primo livello. Insomma una situazione complicata.
Il centrocampo è inesistente e una condizione fisica sempre più precaria sembra aver fatto crollare il castello di carte costruito da Mancini.
Il tecnico nerazzuro non trasmette certo serenità: prima la lite con Sarri, poi il dito medio alzato al derby, infine le polemiche nel post partita.

Mancini ma che succede?

Roberto Re, uno dei mental coach più noti, prova ad analizzare il momento del Mancio. Ecco una parte delle dichiarazioni riprese dal sito online di SportMediaset.
“E’ una persona introversa e umorale, uno che mette un’enorme passione e dunque quando scoppia, scoppia davvero. Vivere con grande intensità e amore ciò che si fa porta a generare dentro una quantità di energia che, poi, viene fuori. E’ uno scarico di tensione e non c’è niente di strano. E’ chiaro che ha sbagliato e in quel modo gli danno tutti addosso. Quella deve essere la sua area di miglioramento”.
Re prova anche a capire se le dichiarazioni rilasciate da staff e giocatori possano far trapelare una crisi col tecnico. “In ogni esternazione dei giocatori emerge un’enorme stima nei confronti dell’allenatore. Mancini è stimatissimo dai suoi giocatori e i giocatori sentono quando sei in mano a qualcuno che ne capisce o non ne capisce, che ti dice le cose giuste o meno. Non credo che abbia perso il controllo della squadra e quello che ha fatto domenica dopo la partita è stata una totale assunzione di responsabilità, come è emerso dalle interviste e come è giusto che faccia un leader e un allenatore. E’ qualcosa che i giocatori apprezzano tantissimo”.
Insomma, a detta di Re, la situazione è ancora sotto controllo. Vedremo, sarà il campo a parlare.
Come sempre.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter-Real Madrid streaming live e diretta tv Sky o Mediaset? Dove vedere il match di Champions League