Maradona:”La 10 è mia, non si tocca”

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

maradona-620x330
Diego Armando Maradona, è sempre il totem a Napoli. Altarini come santi, murales nei quartieri più popolari, i ragazzi degli anni ’80 chiamati col nome del calciatore più forte di forte di ogni tempo. Intanto, el Pibe, si sta cominciando a far sentire, con il grande campionato che sta facendo il Napoli, anche lui, è uno dei più contenti e soddisfatti. Ma tiene sempre sott’occhio la Juventus, squadra di cui non ci si può fidare. Maradona, colui che in 7 anni di stagioni in Italia, ha fatto vincere ogni cosa a Napoli. Intanto, con la grande stagione di Lorenzo Insigne, talento azzurro, che con Sarri, sta dimostrando le sue migliori qualità Maradona, ha qualcosa da ridire. Infatti, a Napoli, sorge l’idea di dare la maglia numero 10 all’attaccante azzurro. Sappiamo che la maglia di Maradona, fui ritirata, quando gli azzurri, tornarono in serie B, nel 2006-2007, l’ultimo ad indossarla fu il Pampa Sosa. “Insigne è un ottimo giocatore. Sta facendo molto bene con il Napoli. Ma la mia numero 10 non si tocca”. Chiaro il messaggio del Pibe, geloso della maglia che ha glorificato lui, ed il suo Napoli nel periodo d’oro dei grandi trionfi in Italia e in Europa. A Napoli, la maggior parte è d’accordo, soprattutto coloro che hanno vissuto quei momenti. I giovani, la new-generation, chiederebbe più malleabilità concedendo la maglia a Lorenzo Insigne.

Leggi anche:  Serie A, Napoli-Milan: tamponi negativi per gli azzurri
  •   
  •  
  •  
  •