Mihajlovic: “Bene, ma dovevamo fare il terzo gol. Montolivo e Honda grandi”

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone Segui

miha3

Vittoria importante per il Milan che battuto per 2 a 1 il Genoa a San Siro, grazie alle reti di Bacca e Honda. Al termine del match il tecnico Sinisa Mihajlovic ha parlato del successo dei rossoneri ai microfoni di Premium Sport, ecco le sue dichiarazioni:

Sulla vittoria: “Oggi dovevamo vincere e lo abbiamo fatto. Abbiamo giocato anche bene, soffrendo poco. Se guardiamo il girone di andata dopo sei partite avevamo 9 punti, mentre ora nel ritorno ne abbiamo fatti 14 e potevamo averne anche di più. Certe partite però vanno chiuse, dovevamo fare il terzo gol. Chi non si sacrifica fino alla fine non mette più il piede in campo. Loro sanno a chi mi riferisco, non c’è bisogno che faccio nomi”.

Su Bacca: “Ha il gol nel sangue, speriamo continui così. I soldi sono stati spesi bene”.

Leggi anche:  Ibrahimovic contro la EA Sports (Fifa). Ecco i dettagli e le parole dello svedese

Sui possibili miglioramenti: “Possiamo crescere in tutto. Quando recupereremo al massimo Menez, Boateng e Balotelli avremo più soluzioni offensivi. Oggi era importante vincere per recuperare punti a Inter e Fiorentina”.

Sulla sfida con l’Inter per il terzo posto: “Con Mancini non facciamo più battute, se no poi si arrabbia. L’Inter lotterà fino alla fine per un posto in Champions”.

Su Montolivo: “A me non piace parlare dei singoli, ma se devo dire due nomi oggi dico Montolivo e Honda, che hanno fatto una grande partita. Anche se in passato sono stati contestati, hanno capito tutti che con il lavoro e il sacrificio si può arrivare dove sono arrivati loro e giocare come stanno facendo ora”.

Sul Napoli: “Sarà una partita difficile, giocheremo contro una delle squadre più forti del campionato. Loro stanno bene, ma ora noi siamo una squadra difficile da battere. Sarà una gara difficile anche per loro”.

  •   
  •  
  •  
  •