Milan, Boateng: “In Germania mi hanno ringraziato per il fallo su Ballack”

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

boateng
Che Kevin Prince Boateng fosse un tipo tosto si sapeva. Anche Michael Ballack, ex capitano della Germania, sa di che pasta è fatto il ghanese, e ha provato sulla sua pelle cosa significa scontrarsi con lui. Letteralmente.
15 giugno 2010, finale di FA Cup: Chelsea e Portsmouth si contendono il titolo, da una parte Ballack, dall’altra Boateng. Il tedesco sarà costretto ad uscire al 44′ del primo tempo dopo uno scontro di gioco con Boateng, il ghanese sbaglierà un rigore decisivo che consegnerà il trofeo in mano ai Blues (che s’imposero 1-0 grazie al gol di Drogba al 59′).
Lesione dei legamenti della caviglia destra, niente Mondiale in Sudafrica per ballack. Sui giornali e in tv tutti accusano Boateng di aver agito con premeditazione per fargli saltare di proposito la competizione.
Chi lo dice non ha mai giocato a calcio. Ballack mi diede uno schiaffo e l’arbitro non se ne accorse. Poi ci fu uno scontro a centrocampo, come avviene in ogni partita. Lui fu costretto ad uscire, io mi beccai un giallo. Per me la storia era finita li, non pensi al Mondiale in quel momento“, ha detto Boateng nella sua biografia che uscirà domani.
Ma secondo alcune anticipazioni del giornale tedesco ‘Bild‘, ci sarebbe un retroscena particolare: “Qualche giocatore della Nazionale tedesca mi contattò per ringraziarmi. Nessuno era contento che saltasse il Mondiale, ma all’interno della squadra non era ben visto, e molti pensavano che sarebbe stato meglio senza di lui”.

Leggi anche:  Probabili formazioni Sampdoria Milan: per i due tecnici un ballottaggio in attacco
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: