Miro Klose torna al goal dopo nove mesi

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui

È proprio vero, i grandi campioni non tramontano mai, fanno dei giri immensi ma alla fine tornano, proprio come è capitato al bomber tedesco della Lazio Miroslav Klose, di nuovo in goal dopo quasi nove mesi di distanza dall’ultima gioia (Napoli-Lazio 2-4 del 31 Maggio 2015).

Il centravanti campione del mondo sta vivendo una stagione travagliata, con poco campo e molta panchina. Il valzer delle punte da parte di mister Pioli lo sta penalizzando e non poco, anche perchè a 38 anni giocare solo alcuni spezzoni non è proprio il massimo della vita.

Ieri però nel match valido per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League contro il Galatasaray, l’ex attaccante del Bayern Monaco entrato al posto di Matri si è subito messo in luce, ha subito fatto capire di aver più fame degli altri. Prima sradica il pallone dalle mani di Muslera, ma il suo tentativo è ribattuto sulla linea da un difensore turco, poi dopo pochi minuti spinge comodamente in porta il pallone del 3-1, che di fatto assicura la qualificazione ai biancocelesti.

Una rete che il panzer aspettava da tanto, visto che per uno del suo calibro è difficile non segnare per tutto questo tempo ed infatti al termine del match ha espresso tutta la sua soddisfazione:”È passato un po’ di tempo dall’ultimo gol, ero incazzato perché non segnavo. Non è cosi semplice a quasi 38 anni essere ancora in forza e senza i 90 minuti. Sono sempre carico quando entro, e sono sempre a disposizione del mister. Posso aiutare la mia squadra anche negli ultimi due minuti della partita, lavoro per questo”.

Con questa realizzazione diventa inoltre il terzo marcatore più longevo di sempre della storia della competizione e sale a quota 57 centri in 161 presenze con l’aquila sul petto ed ora che si è sbloccato non ha assolutamente intenzione di fermarsi, perchè per continuare il cammino europeo la Lazio ha bisogno anche dei suoi goal.

Leggi anche:  Juventus, Super CR7. Paratici: "Ronaldo resta a Torino"

 

  •   
  •  
  •  
  •