Napoli, basta “culo” o arbitri. Adesso serve la svolta

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

maurizio-sarri-genoa-napoli-serie-a_18407t2k21s9x1ctjsditirkydNel Napoli senza vittorie da tre gare consecutive, tra campionato ed Europa League, inizia a serpeggiare un po di nervosismo. La perfetta macchina assemblata da Sarri negli ultimi dieci giorni sembra avere perso le certezze che hanno caratterizzato gli ultimi mesi della stagione azzurra.  E così se si inceppa Higuain, se Hamsik torna ad essere un giocatore ” normale”, se Allan tira un po il fiato, ecco che per il Napoli iniziano a palesarsi le difficoltà che hanno portato gli azzurri ad incassare due sconfitte, contro Juventus e Villareal, ed un pareggio in casa ,ieri , contro il Milan.  Il pareggio di venerdì sera dalla Juventus a Bologna di fatto rende l’X del Napoli contro i rossoneri meno difficile da incassare mantenendo, per gli azzurri, inalterata la distanza dalla vetta della classifica. Ma l’ambiente del Napoli non è più sereno ed immune da ” preoccupazioni “ come poteva essere fino a quindici giorni fa. Il tecnico Sarri, espulso durante la partita contro il Milan, già da qualche settimana ha manifestato una certa tensione emotiva nel commentare le prestazioni della squadra ed anche ieri, nel post gara, si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni abbastanza forti. Secondo il tecnico toscano se il Napoli non ha vinto con il Milan è stata colpa del ” culo” che gli azzurri non avrebbero avuto nel corso del match. Un analisi fin troppo semplicistica che nasconde i reali problemi di questo Napoli troppo Higuain – dipendente, senza ricambi adeguati in panchina in grado di far tirare il fiato al trio di centrocampo che ha finito con l’ossigeno la gara di ieri. Oltre al ” culo” la rabbia di Sarri è stata indirizzata ancora una volta verso gli arbitri. Sul banco degli imputati un presunto fallo di mani di Honda a centrocampo….che ha fatto scattare l’ira del tecnico azzurro, finito anzitempo a seguire la partita dalla tribuna.  A mettere pepe al post partita è stato anche il fratello – agente di Higuain,  Nicolas che sul proprio profilo twitter si è lasciato andare ad un commento su arbitri e possibilità di vittoria dello Scudetto da parte del Napoli.

Leggi anche:  Gollini, il portiere assicura su Instagram: "È stata solo una grande botta. A lavoro per ritornare più forte"

L’uscita, infelice, di Nicola Higuain non trova alcun fondamento in  quanto accaduto ieri durante la gara contro il Milan. Zero episodi dubbi, zero torti o presunti tali nei confronti del Napoli, zero favori al Milan. L’ambiente Napoli, in questa delicata fase della stagione ha bisogno di tranquillità e serenità e certe esternazioni, a cominciare da quelle del tecnico Sarri, non fanno altro che mettere in secondo piano il grande campionato che fino ad ora ha disputato la formazione napoletana

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: