Punta 5 sterline sul Leicester..rischia di vincerne 25mila

Pubblicato il autore: Antonio Orlando Segui


Il calcio e le scommesse non vanno mai d’accordo. Ce l’hanno insegnato gli eventi recenti e non in cui sono implicati grandi nomi dello sport. Tuttavia, possiamo fare una piccola eccezione quando a farla da padrone è la passione e l’amore che si nutre dei confronti della propria città, dei propri colori e della propria squadra. E soprattutto quando la squadra in questione è un club che l’anno scorso si è salvato per miracolo dalla retrocessione in Championship: il Leicester. Esatto il Leicester, lo stesso Leicester che oggi domina la classifica inglese, macina vittorie e non conosce rivali; anche se i rivali si chiamano Manchester City, Arsenal e Manchester United.

Questa è la storia di un tifoso delle Foxes, Leigh Herbert, che di calcio se ne intende eppure nei suoi 38 anni non ha mai scommesso. Tifa Leicester da quando aveva 10 anni: lo zio lo portò a vedere le Foxes a Filbert Street, il vecchio stadio del Leicester buttato giù nel 2003. Herbert ne rimase così stupito che non poté più farne a meno: diventò la sua squadra del cuore.

Leggi anche:  Un Ibrahimovic famelico...

L’estate scorsa Herbert si trovava in Cornovaglia con la sua compagna. Era il 5 di agosto quando Claudio Ranieri da qualche settimana aveva sostituito Pearson sulla panchina del Leicester. Ad Herbert è sempre piaciuto mister Ranieri e forse è uno dei motivi che lo ha spinto a fare la “pazzia”. “L’ho sempre apprezzato – ha detto a Sky Sport -, fece un grandissimo lavoro al Chelsea, fu lui a mettere le basi per le vittorie di Mourinho. Per questo quando è stato assunto ho pensato che potesse fare qualcosa di speciale.”

Quella sera di agosto, dopo una rapida ricerca su Google, Leigh scoprì che la quota sul Leicester era troppo golosa per non tentarci: la sua squadra campione a fine anno era pagata 5000 a 1. “Ho pensato che valesse la pena di buttarci un paio di sterline”. Anzi, cinque per l’esattezza.  “Sono quelle cose che fai dopo qualche drink di troppo, di quelle che gli amici ti guardano e ti chiedono se hai mai visto una partita di calcio in vita tua, prima di buttare i soldi così.”

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata

Ebbene si, se Ranieri e il Leicester dovessero vincere la Premier League, le 5 sterline investite da Herber per gioco, per scherzo, per passione e perché bisogna sempre sperare in qualcosa, potrebbero diventare 25mila sterline.  Tutte nelle tasche del tifoso delle Foxes. Come li spenderebbe? Herber ha risposto a Sky: “Sarei probabilmente al pub con i miei amici e sarebbe di sicuro la festa più bella della mia vita, nulla mi toglierà più il sorriso dalla faccia. Ci pagherei i miei debiti e quelli della mia ragazza, e darei l’acconto per comprarci una casa”. “Non ci ho mai davvero creduto fino alla vittoria di sabato sul City”.

Niente è scontato, soprattutto nel mondo del calcio. Ma i fatti parlano chiaro. Il Leicester è a +5 sulle inseguitrici. Il campionato è lunghissimo e non esclude sorprese e capovolgimenti, ma la squadra di Ranieri è una realtà consolidata e ha già riscritto la storia del club. Ora spetta ai suoi uomini non svegliarsi dal sogno.

Leggi anche:  Milan, fiato sospeso per Ibrahimovic: infortunio al San Paolo

La giocata di Herber entrerebbe nella storia e non è mai troppo Vardy per sognare.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: