Quagliarella ci ricasca: “Se segno domani al Torino, non esulto”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

Quagliarella-620x434

Fabio Quagliarella presentato a Genova. L’attaccante ex granata torna alla Samp per rinverdire i fasti di un tempo. E cosa gli riserva il beffardo destino? subito la partita contro la sua ex squadra.

Samp-Torino si giocherà domani a Marassi e Quagliarella ci tiene a precisare una cosa: “Se segno contro il Torino non esulto – ha dichiarato Quagliarella pochi minuti prima di svolgere il primo allenamento con i nuovi compagni a Bogliasco -. La mia idea è questa, questo per me significa essere professionali. Sono cresciuto nel Torino e lo porterò sempre nel mio cuore. Non potrò mai dimenticare i tanti momenti emozionanti vissuti con la maglia granata, rispetto la curva Maratona e lo farò sempre”. La mente va alle tante polemiche per il suo gesto di “scuse” ai tifosi del Napoli dopo un suo recente gol al San Paolo contro i partenopei. Gesto che suscitò le ire dei tifosi granata e i rimproveri della società.

Leggi anche:  Piqué, grave infortunio al ginocchio con rottura parziale del crociato

Quagliarella indosserà la maglia numero 27 e contro il Torino potrebbe partire dalla panchina, anche se Montella non ha ancora deciso. Ricordiamo che per Quagliarella si tratta di un ritorno in maglia sampdoriana,  con la quale nel 2006-2007 segnò 13 gol in campionato, arrivando anche alla Nazionale.

Quagliarella ha ancora qualcosa da dire: “Sono felice del mio ritorno. Mi sono messo subito a disposizione, devo ambientarmi, spero di farlo prima possibile. Sono felice di lavorare con mister Montella che da ragazzino era il mio idolo, siamo campani tutti e due, è una cosa bella, non vedo l’ora”.

  •   
  •  
  •  
  •