Ranking Uefa, l’Italia vede sempre più lontano il quarto posto per la Champions

Pubblicato il autore: Giuseppe Buonadonna Segui

europa

Giovedi nero per le italiane impegnate in Europa League, esclusa la Lazio che ha ottimamente sconfitto i turchi del Galatasary per 3 a 1, con le reti di Parolo, Felipe Anderson e Klose assicurandosi cosi un posto per gli ottavi di finale, ma discorso diverso va fatto per Fiorentina e Napoli. Gli azzurri non sono riusciti a ribaltare l’1-0 dell’andata in Spagna contro il Villareal; gli uomini di Sarri infatti, non vanno oltre l’1-1 casalingo che manda avanti gli spagnoli. La Fiorentina invece, perde, e lo fa anche in maniera netta, contro un Tottenham nettamente più forte, che doveva difendere il pareggio ottenuto nella partita di andata al Franchi.
I risultati di ieri sono una brutta tegola per il calcio italiano non solo perché avremo solo una squadra che ci rappresenterà nei prossimi incontri di Europa League, ma anche per la posizione del ranking Uefa che con le eliminazioni ai sedicesimi delle nostre squadre scende clamorosamente. Se a Dicembre, alla fine dei gironi sia di Europa League che Champions League, l’Italia vedeva sempre più vicina la speranza dei famosi quattro posti per entrare nella competizione europea più importante a partire dalla stagione 2017/2018, essendo tutte le squadre italiane passati al turno successivo nei loro rispettivi gironi, ora è tutto più complicato.
Non solo perché due delle nostre squadre sono state eliminate, ma anche perché chi ci contendeva il quarto posto per le prossime stagione è andato meglio di noi: l’Inghilterra infatti, ha mandato avanti tutte le sue squadre impegnate ai sedicesimi, il Tottenham (a scapito proprio della Fiorentina), il Liverpool, che ha eliminato non senza fatica l’Augsburg, e il Manchester United che ha sconfitto in rimonta il Midtjylland.
Come sempre ci ha abituati negli ultimi anni, vola invece la Spagna, che anche in Europa League vede andare agli ottavi di finale il Valencia (che ha annientato il Rapid Vienna), il Siviglia (che nonostante la sconfitta nella gara di ritorno passa il turno a sfavore del Molde), l’Atletico Bilbao (che ha raggiunto la qualificazione in extremis contro il Marsiglia), e il Villareal (che ha mandato a casa il Napoli), rimanendo sempre più saldamente in testa al ranking. Nella classifica stagionale, l’Italia vede superarsi non solo dagli inglesi, ma anche dalla Russia.
Nella classifica generale invece, che vede sempre prima la Spagna seguita al secondo posto dalla Germania, l’Italia è subito dietro l’Inghilterra, ma può sorridere per quanto riguarda la proiezione della prossima stagione, in quanto saranno annullati i punti del biennio 2011/2012, nei quali gli inglesi avevano totalizzato un maggior punteggio (15.250), rispetto agli italiani (11.350).

Leggi anche:  Maradona Codacons, comunicato shock dell'associazione dei consumatori: "Non santifichiamolo, gli eroi sono altri"

Il Ranking Uefa per la stagione 2015-2016
1 Spagna: squadre 7/7, punti 111.500, media 15.928
2 Germania: squadre 6/7, punti 94.000, media 13.428
3 Inghilterra: squadre 6/8, punti 95.000, media 11.875
4 Russia: squadre 3/5, punti 57.500, media 11.500
5 Italia: squadre 5/6, punti 68.000, media 11.333
6 Francia: squadre 3/6, punti 62.500, media 10.416
7 Portogallo: squadre 4/6, punti 56.000, media 9.333
8 Belgio: squadre 2/5, punti 37.000, media 7.400
9 Ucraina: squadre 2/5, punti 37.000, media 7.400
10 Norvegia: squadre 1/4, punti 29.000, media 7.250

La proiezione sulla stagione 2016-2017
1 Spagna 76.856
2 Germania 61.927
3 Italia 58.915
4 Inghilterra 58.659
5 Francia 41.582

Il Ranking Uefa: classifica generale
1 Spagna: squadre 7/7, punti 97.713
2 Germania: squadre 6/7, punti 77.177
3 Inghilterra: squadre 6/8, punti 73.902
4 Italia: squadre 5/6, punti 70.272
5 Francia: squadre 3/6, punti 52.082
6 Portogallo: squadre 4/6, punti 51.915
7 Russia: squadre 3/5, punti 51.082
8 Ucraina: squadre 2/5, punti 42.483
9 Belgio: squadre 2/5, punti 40.000
10 Olanda: squadre 1/6, punti 35.396

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: