Roma-Palermo, Baldissoni su Totti: “Decisione di Spalletti, ma conta la squadra”

Pubblicato il autore: Linda Borgioni Segui

roma, baldissoni
Nel pre partita di Roma-Palermo, continua a tenere caso la vicenda legata allo scontro tra Totti e Spalletti. Intervistato da Mediaset, anche Mauro Baldissoni è chiamato a dire la sua e lo fa certamente come voce della società giallorossa. Ma quale è la posizione del Consigliere di Amministrazione della Roma sul caso Totti? “Non c’è da prendere nessuna posizione. È un fatto riservato all’area tecnica. Il mister gli ha detto che non sarebbe andato in panchina dopo le dichiarazioni di ieri perché si era creato un ambiente di disagio. La decisione spetta all’allenatore e l’ha comunicata a noi, ma lo ha fatto con grande rammarico, visto che lo avrebbe voluto utilizzare”. A Baldissoni viene poi chiesto nello specifico quale sia la posizione della dirigenza giallorossa  lui risponde così: “Ha pensato allo stato mentale del gruppo rispetto a quello che ha detto Francesco. Lui è qui, è allo stadio, è stato con i compagni fino a poco nello spogliatoio. Domani sarà regolarmente a disposizione per gli allenamenti”, glissa il Consigliere della Roma, che però viene incalzato dai giornalisti presenti: “Se siamo rimasti sorpresi? Francesco sta vivendo con disagio il vivere da meno protagonista il momento. Cerchiamo di essere più vicini a lui”.

Leggi anche:  Moggi sulla morte di Maradona: "Chi lo insultava ora lo osanna. Mi fanno pena! Ecco alcuni retroscena su di lui"

Baldissoni viene marcato stresso e gli viene chiesto se c’è qualcosa da ricomporre ora e come si può procedere: “L’importante è la Roma, ma non possiamo distrarci sulle situazioni dei singoli. Francesco è una parte onorevole e prestigiosa della storia. Francesco al di la dei disagi momentanei, non è scindibile dalla Roma”. Certamente, stasera Totti non sarà in campo, ma assisterà a Roma-Palermo dalla tribuna: “Ahime succederà che prima o poi perderemo il valore tecnico di Francesco in campo, ma non lo vogliamo perdere per il futuro. Dopo le dichiarazioni di ieri Spalletti ha valutato così. Al tecnico abbiamo chiesto di vincere le partite e queste decisioni spettano a lui. Non c’è nessuna punizione per Totti”, ha sottolineato Baldissoni. Infine, al Consigliere Amministrativo della Roma viene domandato se la società sapesse dell’intervista rilasciata dal capitano al Tg1 che è stata un po’ l’inizio di tutto: “Sapevamo dell’intervista, in un contesto che doveva riguardare la coppa del mondo del 2006. La RAI ci ha informato il giorno prima ma non vietiamo al capitano di parlare”, conclude Baldissoni.

  •   
  •  
  •  
  •