Roma, Strootman pronto al rientro: possibile convocazione in vista

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui

Strootman

Nel day after della sconfitta contro il Real Madrid in Champions League si fa sempre più largo un’indiscrezione dal sapore dolce per i tifosi della Roma. Kevin Strootman continua il suo recupero dal lungo infortunio al ginocchio allenandosi anche oggi in gruppo a tal punto da ipotizzare una sua convocazione in vista della gara contro il Palermo in programma domenica sera allo Stadio Olimpico (ore 20.45).

Come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, infatti, Luciano Spalletti potrebbe decidere di fare questo regalo al centrocampista olandese quantomeno per permettergli di tornare a respirare l’aria dell’Olimpico e a vivere il campo da vicino. Per l’ex giocatore del Psv è difficile immaginare un impiego, anche di pochi minuti, a partita in corso ma si tratterebbe comunque di un ottimo segnale per il suo recupero.

Leggi anche:  Lazio, Inzaghi in conferenza: "Squadra tosta, ma pensiamo a vincere"

In ogni caso il rientro si avvicina sempre di più: Strootman è tornato ad allenarsi coi compagni sui campi di Trigoria lo scorso 9 febbraio  per la prima volta dopo l’operazione al ginocchio. Ma il centrocampista aveva ripreso confidenza con il terreno di gioco già quattro giorni prima quando, con la Primavera, ha disputato la gara di campionato contro l’Avellino sul “Campo Testaccio” trasformando anche il rigore del momentaneo 2-0 davanti a tantissimi tifosi e sotto gli occhi di Spalletti e del suo staff.

L’ultima gara ufficiale di Strootman con la maglia giallorossa risale ormai a più di un anno fa: Fiorentina Roma 1-1 del 25 gennaio 2015. Da lì nuovi problemi al ginocchio e un’altra operazione che hanno prolungato il calvario dello sfortunato calciatore olandese. L’affetto dei tifosi e di tutto l’ambiente romanista, però, non gli è mai mancato e i messaggi di incoraggiamento hanno costantemente accompagnato il giocatore in questi due anni, sin dal suo primo infortunio subito a Napoli nel marzo del 2014. E domenica, chissà, per il pubblico giallorosso si potrebbe scrivere un’altra bella pagina di questo ritorno anche solo urlando il suo nome allo stadio durante la lettura delle formazioni prima del fischio d’inizio.

  •   
  •  
  •  
  •