Sampdoria Torino, picchiano poliziotti, arrestati due tifosi

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

Sampdoria Torino la gara degli ex: bombe davanti all’albergo che ospita il Torino
Sampdoria Torino, oltre che per il rocamboloso pareggio dei granata e per gli errori di Ranocchia, sarà ricordato a lungo anche da due tifosi blucerchiati. Prima della partita di ieri sera al Ferraris Sampdoria Torino, due tifosi blucerchiati sono stati arrestati. A riportare la notizia è Il Secolo XIX. I due supporters della Sampdoria si stavano recando al Ferraris
con un manganello telescopico: individuati dagli agenti della Digos sono stati fermati quando sono stati visti e fermati, ma i due tifosi della Sampdoria hanno reagito aggredendo gli agenti. In difesa degli uomini in divisa è è dovuto intervenire un collega della Polizia Penitenziaria. I due tifosi sono un ingegnere di 31 anni e un operaio 30. I due tifosi sono stati quindi accusati di resistenza lesioni a pubblico ufficiale. La pena si aggrava per la violazione della legge sulla correttezza nello svolgimento di manifestazioni sportive, in questo caso nel corso di Sampdoria Torino. Già nella serata di martedì sera si era capito che per la partita non si sarebbe respirato un buon clima: presso l’Hotel dove alloggiava il Torino sono state fatte esplodere delle bombe carta che hanno spaventato il quartiere residenziale. Imminente è stato poi l’arrivo delle forze dell’ordine per capire la dinamica dei fatti e per raccogliere prove sull’accaduto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Risultati Serie A 9° Giornata: Milan ancora vittorioso, il big match Napoli-Roma va ai partenopei