Sorteggio Europa League, dalla Rep. Ceca: “Arrivano i laziali, teppisti e fascisti”

Pubblicato il autore: Linda Borgioni Segui

Lazio-tifosi
Il sorteggio di Europa League ha regalato alla Lazio il doppio confronto con lo Sparta Praga
negli ottavi di finale. Infatti, dopo aver passato il turno contro il Galatasaray, i biancocelesti di Stefano Pioli hanno pescato la squadra che rappresenta la capitale della Repubblica Ceca nell’urna del sorteggio. Un avversario che la Lazio ha già incontrato diverse volte nel corso della sua lunga storia e che è tutto sommato alla portata del club italiano, che può ben sperare per il cammino futuro in Europa League.

Tuttavia, a non avere pensieri positivi sembra essere proprio lo Sparta Praga. Saranno preoccupati della classe di Felipe Anderson, della grinta di Biglia, della velocità di Candreva. Macchè. A preoccupare in Repubblica Ceca sono i tifosi della Lazio. Infatti, la testata Sport.Cz punta il dito sulla presunta pericolosità dei sostenitori capitolini: “I biancocelesti hanno fra i loro ranghi teppisti che non hanno paura di esprimere le proprie opinioni razziste o fasciste. Provocano spesso tafferugli e problemi di ordine pubblico. È una delle tifoserie più difficili da gestire. Una sorta di estrema destra organizzata”. Parole dure quelle che arrivano dalla Repubblica Ceca, che sembrano un ricordo di quanto espresso solo qualche mese fa da Le Monde sempre in merito ai tifosi della Lazio e alla loro presunta pericolosità. Parole che, però, arrivano solo il giorno dopo i disastri creati a Roma dai sostenitori del Galatasaray, che si sono messi in mostra con lanci di fumogeni e bombe carta nel centro della Capitale. Probabilmente, il tempismo del portale ceco lascia un po’ a desiderare.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Maradona è andato dal "Barba", basta coi moralismi
Tags: