Torino Chievo: gli assenti, gli squalificati, i convocati, le probabili formazioni, le statistiche, le curiosità.

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui

VENTURA
Torino Chievo: gli assenti, gli squalificati, i convocati, le probabili formazioni, le statistiche, le curiosità.

Torino Chievo con l’incognita sul futuro per alcuni giocatori sponda Chievo e qualche polemica di troppo sponda Torino.

Il calciomercato invernale oppure se vi piace di riparazione e appena finito e non per tutti pare sia stato così, visto i pochi affari…

IL MERCATO DI TORINO E CHIEVO

Infatti, il mercato del Torino ha visto l’acquisto ed il ritorno di Ciro Immobile tanto amato dai tifosi granata e la cessione di Fabio Quagliarella che poco più di un anno fa il patron Cairo fece di tutto per averlo anche su richiesta esplicita del proprio allenatore e che oggi lascia qualche polemica di troppo…

Difatti, il ritorno alla Sampdoria sembra essere stata cosa molto gradita all’ex bomber dei granata secondo quanto ha dichiarato:

“Sono felicissimo d’essere tornato. Ho ricordi stupendi dei tifosi e della società ha detto – . Inoltre ritrovo tanti ragazzi che conosco, e questo mi aiuterà a integrarmi. Il gol contro il Chievo da centrocampo lo ricordo bene. E’ stato il primo che io abbia fatto da così lontano.”

Poi a proposito della trattativa:C’erano stati dei contatti negli anni passati, ma nulla di approfondito. Stavolta la trattativa è nata quasi per caso.”

Non manca un pizzico di polemica alla sua ex Società: “Si può dire che non sapessi d’essere sul mercato. Ho chiesto scusa alla tifoseria del Torino, ma poi mi sono ritrovato a non giocare più, e nessuno mi ha dato delle motivazioni, così sono tornato in una città che mi ha sempre dimostrato di volermi bene”.

Una brusca “virata” è arrivata dopo i fastidiosi fatti in Napoli Torino che ha visto il buon Fabio fare il “segno” di scuse alla tifoseria napoletana dopo la trasformazione del rigore, mettendosi però contro l’altra tifoseria granata che se pur ottenendo le scuse, la ferita non è stata mai rimarginata, tant’è che le panchine successive mal digerite di Quagliarella, la tanto tranquillità invocata da Ventura, dichiarata anche dopo il pari interno con il Verona e la successiva cessione, se vogliamo dirla tutta sono la degna conclusione di un “risoluzione” poco felice.

Leggi anche:  Le parole di Conti (vice di Giampaolo) a DAZN : "Torino da manicomio, il problema non è fisico”

Anche il Chievo che sul finire ha piazzato il colpo Floro Flores dopo aver ceduto Alberto Paloschi in Premier allo Swansea, ha lasciato qualche perplessità in casa giallo blu, ma le dichiarazioni del nuovo attaccante in sede di presentazione fanno ben sperare per il futuro: “Voglio ripagare la fiducia che il Chievo mi ha dimostrato”

Ma ciò nonostante, saranno tanti i giocatori che rischiano la cessione a giugno, in quanto il proprio contratto è in scadenza proprio a fine campionato. Si tratta di: Gamberini, Pepe, Seculin, Dainelli, Bressan, Meggiorini anche se c’è l’opzione per un altro anno, Radovanovic, Sardo e Spolli.

E con questi presupposti che le due squadre domani si incontreranno all’Olimpico di Torino alle ore 15.00 turno numero 24 del campionato di serie A.

A dirigere l’incontro sarà Gianluca Rocchi, della sezione AIA di Firenze, i suoi assistenti saranno i signori Preti e Prenna, il quarto ufficiale il signor Tasso e per chiudere gli arbitri addizionali di porta saranno i signori Cervellera e Ghersini.

La situazione delle panchine tra infortuni e squalifiche:

TORINO –

Acquah – Bovo – Martinez gli infortunati

La risonanza magnetica cui è stato sottoposto Acquah ha evidenziato una lesione di primo grado al muscolo lungo adduttore della coscia sinistra, la prognosi è di circa 20/25 giorni.

Leggi anche:  Inter-Real Madrid, le probabili formazioni: Benzema quasi out, i dubbi di Conte

Prosegue il lavoro personalizzato dopo Samp Torino Martinez, non convocato per la partita di domani

Mentre Bovo prosegue il suo percorso riabilitativo.

Squalifiche:

Il centrocampista Daniele Baselli non sarà della partita. Nessun diffidato per i granata.

CHIEVO –

Squalifiche:

Tra le fila dei clivensi mancherà Rigoni.

Gli Indisponibili invece saranno: Izco, Gamberini, Meggiorini, Hetemaj, Mattiello, Pepe, Bizzarri, Floro Flores

In diffida invece: Perparim Hetemaj, Ivan Radovanovic e Giampiero Pinzi.

Questi i convocati del Torino:

PORTIERI: Luca CASTELLAZZI, Salvador ICHAZO, Daniele PADELLI

DIFENSORI: Danilo AVELAR, Kamil GLIK, Pontus JANSSON, Nikola MAKSIMOVIC, Cristian MOLINARO, Emiliano MORETTI, Bruno PERES, Gaston SILVA, Davide ZAPPACOSTA

CENTROCAMPISTI: Marco BENASSI, Alexander FARNERUD, Alessandro GAZZI, Joel OBI, Giuseppe VIVES

ATTACCANTI: Andrea BELOTTI, Ciro IMMOBILE, Maxi LOPEZ

Al momento in cui pubblichiamo non sono stati ancora annunciati i convocati del Chievo

Queste invece le probabili formazioni:

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres, Vives, Gazzi, Benassi, Avelar; Belotti, Immobile. Allenatore : G. Ventura

Chievo (4-3-1-2): Seculin; Cacciatore, Dainelli, Cesar, Gobbi; Pinzi, Radovanovic, Castro; Birsa; Inglese, M’Poku. Allenatore : C. Maran

 LE STATISTICHE OPTA

Nella gara d’andata, Il Chievo si è imposto 1-0 mettendo fine a una striscia di otto match senza vittorie contro il Torino (4N, 4P).

Inoltre, prima del gol-partita Lucas Castro, i veneti non segnavano da tre incontri di campionato con i granata.

Nei sette precedenti giocati a Torino contro il Chievo in Serie A, i granata sono sempre andati a segno e hanno sempre mantenuto l’imbattibilità: cinque le vittorie, due i pareggi.

Il Torino ha vinto solo una delle ultime nove partite di Serie A (quattro pareggi, altrettante sconfitte).

Non va meglio il Chievo, uscito sconfitto in tutte le ultime tre giornate di campionato, senza segnare alcun gol nelle ultime due.

Leggi anche:  Torino: dentro i giovani, bene con Singo ora tocca a Segre!

I granata non hanno trovato la rete in tre delle ultime quattro gare casalinghe; nell’altra ne hanno segnate quattro (contro il Frosinone).

I veneti non pareggiano da nove trasferte di campionato: tre le vittorie, sei le sconfitte.

Andrea Belotti ha partecipato attivamente a tutti gli ultimi sei gol del Torino in campionato (cinque gol e un assist).

All’esordio in Serie A, contro l’Inter a San Siro, Andrea Seculin ha parato sette degli otto tiri subiti nello specchio, l’87.5%: vanta così la più alta percentuale per un portiere in questa Serie A

Maxi López ha segnato quattro reti ai veneti (solo al Cesena ne ha rifilati di più, sei), tra cui una delle sue quattro doppiette in Serie A.

Torino Chievo e quei due pareggi indimenticabili

Tra i risultati certamente da ricordare in casa granata vi sono sicuramente i due pareggi ottenuti nelle stagioni 2008/2009 e 2001/2002. Due risultati carichi di significato, seppure per motivi completamente diversi.

Il pareggio della stagione 2008/09, siglato da Vincenzo Italiano allo scadere dopo l’iniziale svantaggio a opera di Ventola, fu uno dei tanti mattoni che il Chievo mise nel costruire quell’incredibile salvezza ottenuta nella stagione successiva al ritorno in Serie A.

Ben più ricco di pathos fu invece l’altro. In uno stadio completamente partecipe, il ChievoVerona andava infatti a disputare la sua prima gara dopo la tragica scomparsa di Jason Nono Mayélé. Le reti clivensi del 2-2 finale furono entrambe firmate da Bernardo Corradi che le dedicò al compagno perduto esibendosi in una capriola. Fonte chievoverona.it

 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,