Totti Del Piero: destini incrociati di due bandiere

Pubblicato il autore: cdistefano Segui

del-piero-gol

Nonostante nelle ultime ore i toni della polemica si stiano affievolendo, il manifesto malcontento di Francesco Totti e le sue dichiarazioni delle scorse ore, hanno riportato alla mente la triste vicenda dell’epilogo della relazione tra Alessandro Del Piero e la Juventus.

Come i lettori pù attenti ricorderanno, il 30 giugno 2012, Del Piero, a contratto scaduto e non rinnovato, scrisse sul suo sito una lettera aperta ai tifosi che sanciva la fine della sua carriera in bianconero ma non l’amore per la maglia e per la squadra.

  • Leggi la lettera dal sito di Del Piero.

L’epilogo di una storia d’amore non è mai facile. E quella tra Del Piero e la Juve è senza dubbio stata una  fine amara, con il giocatore volato in Australia a finire la carriera e i tifosi orfani del loro campione a rimpiangerlo dalla curva.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 9.a giornata: il programma di Sky e DAZN

Totti

Una conclusione triste che si spera non sia la stessa a cui è destinato Francesco Totti, da sabato in manifesta polemica con la società.

  • Guarda il video dell’intervista di Totti rilasciata a Donatella Scarnati

Ieri sera, al termine della goleada contro il Palermo, Spalletti ha rilasciato dichiarazioni distensive a sostegno del giocatore  – “Lui era dentro gli spogliatoi e ci siamo salutati. Venendo qui vuol dire che anche lui era dispiaciuto” – un segnale che le frizioni stiano rientrando almeno con il mister.

Quello che resta è il manifesto disagio di Totti, e di chi lo consiglia, per una carriera che si avvia naturalmente al termine e dalla quale il giocatore vuole trarre il maggior vantaggio possibile soprattutto in termini di visibilità.
Totti è bandiera della Roma ma anche brand e immagine della Società.
Come e più di Del Piero rappresenta una maglia con una storia, che è e sarà sempre e soprattutto una storia d’amore. E in quest’ottica va visto il suo malcontento per la progressiva esclusione dai riflettori e anche l’immediata ricerca di una soluzione pacifica da parte della società.

Leggi anche:  Sarri ancora non rescinde con la Juventus: ecco perché

Il DS Baldissoni ha già rubricato il caso dello scorso week end come un “piccolo incidente”, una scaramuccia in una relazione che dura da più di vent’anni e che si spera, per il giocatore ma soprattutto per i tifosi, possa concludersi nel migliore dei modi.

  •   
  •  
  •  
  •