Totti finisce alle pompe funebri. Ma è solo una pubblicità. (intervista)

Pubblicato il autore: Mario Tommasini Segui

Totti fa ancora parlare di sé. E finisce alle pompe funebri.
A cavalcare l’onda, giocando ancora una volta con i doppi sensi, l’agenzia Peyote ADV, con le ormai famose pubblicità ad effetto per la Taffo Funeral services
taffo-totti

Il mezzo volto di un uomo che si succhia il pollice e a corredare questo gesto, da sempre associato al “Pupone” Francesco Totti, lo slogan: “Francè, senza di te sarà la morte del calcio”. Saper unire l’utile al dilettevole è senza dubbio una delle qualità di un’azienda romana, Taffo, che si occupa di cerimonie funebri dal 1940.

“Sui Social media le aziende cavalcano l’attualità per creare visibilità attraverso l’ironia e le emozioni.” Parla Alessio Logrippo, titolare dell’agenzia pubblicitaria Peyote ADV.
Non si parla d’altro in città, i petalosi non ci attiravano e abbiamo preferito omaggiare il capitano rappresentando una tifoseria che si prepara al grande abbandono.
La Gazzetta dello sport ha parlato di sfottò da parte vostra, è corretto?
Non direi, ironia ok ma la frase non lascia dubbi, non siamo entrati nella polemica con Spalletti ma abbiamo semplicemente ricordato che una grande epoca sta per finire. E sarà un lutto per tutti.”
La reazione dei tifosi?
“Ci vuole sempre qualche ora per capire e bisognerebbe stare ad ascoltare tutte le radio private per sentire che dicono e chi ne parla. Era comunque importante mettere una firma e cimentarsi anche in un argomento così popolare. Lo abbiamo fatto da tifosi romanisti, ma credo anche da sportivi perché Totti è di tutti”
Fatti i dovuti scongiuri, c
rediamo abbiano di nuovo centrato il bersaglio e ideato l’ennesima campagna virale.

Leggi anche:  Lazio-Udinese, formazioni ufficiali: Immobile-Correa vs Pussetto-Forestieri

 

 

  •   
  •  
  •  
  •