Urbano Cairo : “Giampiero Ventura non è in discussione”

Pubblicato il autore: Angelo Risso Segui

Urbano CairoToro in crisi, la sconfitta di domenica scorsa in casa contro il Chievo, i primi fischi all’indirizzo di mister Ventura. In questa settimana un turbine di notizie d’ogni sorta sono ruotate intorno al Toro ed al suo allenatore, tanto che alcuni siti hanno persino azzardato i possibili sostituti con tanto di nomi e cognomi.
Oggi per fare un pà di chiarezza ci ha pensato il patron Urbano Cairo che contattato dall’Ansa ha rilasciato le seguenti dichiarazioni :

Giampiero Ventura non si muove dal Torino, il nostro mister ha qualità straordinarie, se gli abbiamo rinnovato fino al 2018 è perché c’è fiducia in lui. I sostituti? Sono solo delle voci prive di fondamento, il progetto con Ventura è a lungo periodo.

Si discute sul modo di giocare e sul modulo adottato, ma io so che il mister applica questa tipologia di gioco perché ci sono i giocatori adatti per farlo, e quando è stato il momento di cambiare, in passato, il mister lo ha fatto. E magari ora non so, ma magari sta facendo ragionamenti per il futuro. Ventura è il tecnico più bravo che ho avuto: se potrà cambiare lo farà, vedrete, se sarà necessario già quest’anno o il prossimo.

Abbiamo rinnovato il contratto al tecnico perché siamo consapevoli delle sue straordinarie qualità. C’è grande fiducia in lui. Mancano ancora tante partite, inutile andare a trarre ore delle conclusioni per forza di cose affrettate. Ora dobbiamo restare tutti uniti e sereni. Questo è molto importante. Occorre compattezza tra l’ambiente e tanta fiducia. La partenza in campionato ha creato certe aspettative e ora queste non sono più alla nostra portata. Ma stiamo facendo un lavoro importante e io ci credo: la squadra ha le qualità per riprendere il suo cammino.

La forza del gruppo è tutto, non può venire meno. L’appoggio dei nostri tifosi sarà sempre determinante, resto convinto del fatto che possiamo fare un buon campionato. Serve un pizzico di pazienza in più, la rosa è di buona qualità, abbiamo tanti giovani di prospettiva ed è giusto che gli venga garantito il tempo di crescere, quello necessario per fare passi in avanti, magari anche sbagliando. Andiamo avanti tutti assieme in un’unica direzione.

Non gettiamo via il lavoro importante fatto in questi 5 anni dove abbiamo creato basi solide ed un modello Toro virtuoso per fare calcio. Ed i risultati concreti parlano chiaro. Siamo partiti dalla serie B, siamo tornati nella massima serie per restarci. E siamo ancora qui. Abbiamo portato avanti un progetto tecnico improntato sui giovani e sui calciatori di proprietà e ad oggi i cartellini sono tutti in nostro totale possesso.

Anche a livello giovanile stiamo facendo passi da gigante ed anche qui sono i numeri che parlano. Abbiamo vinto lo scudetto Berretti, quello Primavera e negli ultimi anni abbiamo centrato sempre l’accesso alle finali. Anche questo vuol dire lavorare tutti assieme, con la massima fiducia reciproca e remando tutti nella stessa direzione.

Senza dimenticare che siamo tra i pochi club della massima serie che ha un bilancio sano, in regola e che non ha alcun debito nei confronti delle banche. Anche questo importante e frutto del lavoro svolto negli ultimi 5 anni.

Infine vale la pena anche ricordare la questione riguardante lo Stadio Filadelfia. Come non mai, siamo anche vicini alla ricostruzione del Filadelfia. Un traguardo importante, ed è chiaro che l’intenzione del club è quella di continuare sull’onda di questi ultimi 5 anni”. 

 

Dopo giorni di lungo silenzio, finalmente il Presidente ha rilasciato dichiarazioni e parole molto importanti che se non altro indicano la strada da seguire per l’immediato futuro.Parole di circostanza dettate dal momento? Forse, può darsi, ma era doveroso comunicare, per dare un segnale forte a tutto l’ambiente. Al mister, alla squadra e ai tifosi.

Leggi anche:  Verona, infermeria in affollamento: anche Kalinic va ko

E ora testa al Palermo per i granata !

  •   
  •  
  •  
  •