Bayern Juve. Guardiola “Non guardo i bianconeri”

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

bayern
Pep Guardiola, il tecnico spagnolo del Bayern Monaco, si prepara a giocarsi il quarto di finale contro i bianconeri. Al minuto 55 della gara di andata tutto sembrava già scritto: il Bayern segna il gol dello 0-2 e onestamente non pare ci siano possibilità di recupero per la banda di Allegri.
La Juve ci mette il cuore, ci crede e riesce miracolosamente a recuperare il risultato, strappa un 2a2 che lascia qualche flebile speranza in vista del ritorno. Non sarà facile, tutt’altro, ma la fiammella resta viva.
Battere il Bayern equivale a scalare una montagna, ma gli ultimi trenta minuti della sfida dello Stadium danno entusiasmo ad Allegri.
Il tecnico bianconero ha brillantemente superato l’esame Sassuolo, vittoria per uno a zero e Napoli a meno sei, ora non resta che immergersi in questo match dal sapore glorioso.
Guardiola invece dovrà ancora vedersela con il Werder Brema. I verdi navigano nelle acque basse della classifica, ma il rischio è quello di distrarsi favorendo così un avvicinamento del Borussia Dortmund. I gialloneri se la vedranno col Mainz, impegno non facile, ma alla portata di una squadra davvero in forma.
Tornando a Bayern Juve, Guardiola si espresso così in conferenza stampa. “Ci aspettano tante finali, non possiamo certo distrarci, ogni partita ha una grande importanza. In campionato i punti valgono doppio, il primo pensiero è battere il Werder Brema, poi ce la vedremo con la Juventus per il passaggio ai quarti di Uefa Champions League”.
Pep afferma di volersi concentrare sulla Bundesliga, il Bayern dovrà incontrare Bayer, Hertha, e appunto, Werder. La Bundes è in totale controllo dei bavaresi, ma ogni minimo passo falso potrebbe mettere in discussione tutto. Il Borussia sta tenendo in vita un campionato che solitamente di questi tempi è già ampiamente chiuso, l’anno scorso la squadra di Guardiola si era laureata campione a inizio aprile con sei giornate di anticipo.
“Prima il Werder, poi la Champions. Non ho guardato la precedente gara in campionato della Juve, e non guarderò neppure quella col Sassuolo, la mia testa è proiettata solo e soltanto al campionato: da sabato sera comincerò a pensare al campionato”, queste la chiusa di Guardiola.

Leggi anche:  Roma,Brighi: "Quella sera di Cluj fu un sogno"
  •   
  •  
  •  
  •