Conte dice addio alla Nazionale

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui

Antonio Conte dice addio alla Nazionale. Il tecnico leccese non sarà più il commissario tecnico dell’Italia dopo gli Europei. La notizia era nell’aria già da tempo, ma a confermare le voci insistenti ci ha pensato il presidente FIGC, Carlo Tavecchio: “Antonio Conte mi ha comunicato che al termine del Campionato Europeo la sua esperienza con la Nazionale finirà. Egli avverte il richiamo del campo e della quotidianità degli allenamenti che una selezione nazionale non può garantire. La sua è una scelta comprensibile” ha detto il numero uno del calcio italiano all’ingresso del consiglio federale che avrà luogo oggi.
conte-tavecchio-800
Dopo questo annuncio, per il quale c’era – comunque – la sensazione che sarebbe arrivato a breve, Tavecchio ha spiegato: “Sento ogni giorno Antonio Conte, io ho sempre puntato, fin dal mio arrivo in FIGC, su di lui. Adesso non è il momento di scegliere un nuovo ct perchè andrebbe contro agli interessi di una squadra che giocherà tra tre mesi un Europeo, dobbiamo solo prendere atto della scelta di una persona che ha rilanciato l’immagine della nostra Nazionale con impegno e sacrificio. La vita va avanti, ma ciò non toglie a Conte la sua voglia di fare. Non ne fa una questione di soldi, ve lo garantisco. Semplicemente, ha bisogno di assaporare i campi da calcio tutti i giorni”. Tavecchio conclude con un flash sugli stage tanto voluti da Conte quanto bistrattati dai club: “La partita con la Lega calcio per gli stage non è ancora chiusa. La FIGC si aspettava qualcosa di più dalla Lega. Adesso lavoriamo per cercare di fare qualcosa che ci dia una mano per presentarci al meglio agli Europei” ha concluso Carlo Tavecchio.

Leggi anche:  Emanuele Belardi a SuperNews: "La Reggina la porto nel cuore. Un sogno giocare alla Juventus. Donnarumma presente e futuro del calcio italiano"

Nei giorni scorsi, i tabloid inglesi avevano dato per certo l’arrivo di Conte sulla panchina del Chelsea. Non resta che aspettare, quindi, un comunicato del club di Roman Abramovich che annunci l’allenatore italiano come prossimo allenatore dei blues.
Per quanto riguarda i successori alla guida della Nazionale, in cima alla lista di Tavecchio ci sarebbero Donadoni, già allenatore azzurro durante gli Europei del 2008 e Claudio Ranieri, che sta compiendo – in Premier League – un vero e proprio miracolo sportivo col suo Leicester. Anche qui non resterà che attendere gli sviluppi, anche se una mossa prima degli Europei potrebbe rivelarsi azzardata per la serenità dell’ambiente azzurro.
 

  •   
  •  
  •  
  •