Demichelis, che guaio! E’ accusato di scommettere

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

Demichelis
Guai in vista per Martin Demichelis. La Football Association ha infatti aperto un procedimento per “cattiva condotta” ai danni del difensore centrale argentino, reo di aver violato per ben dodici volte la regola E8 relativa al calcioscommesse. Di recente il giocatore del Manchester City aveva annunciato di voler lasciare il calcio giocato a fine stagione: gli acciacchi e i 35 anni iniziavano a farsi sentire oppure c’era sotto una questione di coscienza sporca?

Il periodo incriminato sarebbe quello tra il 22 al 28 gennaio di quest’anno. Durante questi giorni il centralone sudamericano ha giocato nel pareggio del Manchester City contro il West Ham (2-2 il 23 gennaio), ma l’indagine non riguarderebbe quella partita. Demichelis non pare sia indagato per combine o per aver truccato una partita da lui giocate, ma “semplicemente” per aver violato il severo regolamento sul calcio scommesse. Ogni calciatore infatti non deve assolutamente scommettere su eventi di una competizione alla quale partecipa o che in qualche modo potrebbe influenzare. Allo stesso modo non deve fornire direttamente o indirettamente dei consigli o delle indicazioni o peggio incaricare terzi di piazzare puntate su quelle partite.

Anche in Inghilterra quindi, seppur non si parli in questo caso di partite combinate e i dettagli non siano stati resi noti, esistono casi riguardanti il calcioscommesse. Martin Demichelis, che rischia una squalifica che potrebbe di fatto significare la fine della sua esperienza calcistica (quantomeno quella europea) ha adesso circa una settimana per organizzare una difesa. Entro il 5 aprile infatti il giocatore argentino deve rispondere delle accuse mosse dalla FA.

Difensore centale ma anche mediano, Demichelis ha iniziato a farsi notare in patri con la maglia del River Plate. Nel 2003 il trasferimento al Bayern Monaco, squadra con la quale ha giocato per otto stagioni e ha vissuto gli anni migliori. Nel 2011 il passaggio al Malaga, nel 2013 l’ultimo trasferimento al City, dove ha saputo ritagliarsi un discreto spazio grazie alla sua decennale esperienza europea.
Giocatore importante anche nella nazionale albiceleste, con la quale ha disputato 49 partite e messo a segno 2 gol, rischia di vedere in parte macchiata la sua ottima carriera per questo caso di scommesse. Nelle prossime settimane conosceremo il verdetto.

  •   
  •  
  •  
  •