“Dybala come Sivori”, la Juve ha trovato un nuovo campione

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

Mg Torino 16/12/2015 - Coppa Italia / Juventus-Torino / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Paulo Dybala

A forza di incensare (e giustamente) la difesa d’acciaio della Juve, con un Buffon vicinissimo a battere il record dei record, quasi ci si “dimentica” del fantastico campionato che sta disputando Paulo Dybala. Autentica rivelazione della stagione juventina, Dybala continua a stupire tutti per gol, rendimento e giocate da autentico fuoriclasse. Alzi la mano chi avrebbe previsto, all’inizio dell’anno, un rendimento già così eccezionale per un ragazzo così giovane e poco avvezzo ai massimi palcoscenici internazionali.

E che segna gol mai banali, sempre importantissimi, spesso decisivi per il risultato finale. Gongola Allegri, gongolano i tifosi della Juventus, che sempre più si stropicciano gli occhi nel vedere le incredibili performances del funambolo ex Palermo. Dybala ha deciso da par suo anche la sfida di ieri contro il Sassuolo. Quattordici gol per una Juve sempre più in vetta al campionato di serie A, con una rimonta che ha dell’incredibile e che porta la firma anche di un super Paulo Dybala. 

Leggi anche:  Champions League, dove vedere Olympiakos-Manchester City streaming e diretta tv

Dybala è un campione, la Juve ha trovato un grande trascinatore. Con Dybala tutto è possibile. Scudetto e Champions League, l’argentino guida la riscossa della Juve in ogni competizione. Già, argentino: così come Omar Sivori, un altro grande, grandissimo della storia della Juventus. Uno capace di segnare 135 gol in poco più di 200 presenze con la maglia bianconera. Dybala non avrà, di Sivori, la “cattiveria” agonistica, la tigna, la malizia.

Ma è senza dubbio sulla strada del grande “Cabezon” per fiuto del gol e prestazioni sempre decisive e al servizio della squadra. Un paragone che oggi ha utilizzato anche Massimo De Luca nella sua rubrica sul Corriere della Sera:Dybala -ha scritto il giornalista- è sempre più decisivo, sempre più Sivori, l’ennesimo argentino di classe della storia della Juve che esibisce ormai una continuità straordinaria per un giovane e pure esordiente a questi livelli”.

Paulo Dybala sta davvero entrando nella storia della Juventus, così come ha già fatto il grande Omar Sivori. Piccolini, brevilinei tutti e due, rapidi, scattanti, a volte imprendibili per gli avversari. Dybala e Sivori, il presente e il passato di una Juve che punta sempre al massimo. Con la grinta, la classe, la fantasia “argentina” sempre al potere.

  •   
  •  
  •  
  •