Foggia Cittadella, finale Coppa Italia Lega Pro: il cammino delle due squadre nella competizione

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

coppa-italia-lega-pro
Foggia Cittadella: il cammino delle due squadre in Coppa Italia Lega Pro
Saranno Foggia e Cittadella a contendersi la 44ª Coppa Italia di Lega Pro.
Due squadre arrivate in finale attraverso un percorso insidioso, giocando partite bellissime ricche di gol e colpi di scena.
Il Foggia proverà a mettere in bacheca il trofeo per la seconda volta nella sua storia dopo il successo del 2006-2007, mentre il Cittadella tenterà l’assalto alla sua prima Coppa Italia di Lega Pro.


IL CAMMINO DEL FOGGIA – 
I rossoneri di De Zerbi hanno iniziato il loro cammino in Coppa Italia ai sedicesimi di finale contro la Juve Stabia, battuta per 3 a 1 allo ‘Zaccheria’ grazie alla tripletta di Alessio Viola.
Nei sedicesimi di finale i satanelli hanno affrontato un’altra campana, il Benevento di Autieri: una doppietta di Viola e un gol di Lodesani sono valsi il 3-2 sugli stregoni (andati in gol grazie alla doppietta del guineano Cissè) che ha proiettatoi rossoneri ai quarti.
All’Esseneto di Agrigento contro l’Akragas il Foggia è riuscito a conquistare l’accesso in semifinale in maniera fortunata: sotto 1-0 fino al 90′, i rossoneri hanno trovato il gol del pareggio in pieno recupero con Iemmello per poi eliminare i siciliani ai calci di rigore.
In semifinale tutto sembrava perduto dopo la pesante sconfitta rimediata al ‘Franchi’ di Siena dove i rossoneri avevano perso malamente per 5-2, ma nella gara di ritorno giocata allo ‘Zaccheria’ la squadra di De Zerbi si è conquistata la finale con un tennistico 6-1, trascinata dalla tripletta di Iemmello (con due reti decisive messe a segno negli ultimi minuti di gara).

Leggi anche:  Dove vedere Genoa Parma streaming e diretta Tv Serie A

Sedicesimi di finale – Foggia – Juve Stabia 3-1
Ottavi di finale – Foggia – Benevento 3-2
Quarti di finale – Akragas – Foggia 1-1 (3-4 d.c.r.)
Semifinale – Siena – Foggia 5-2 / Foggia – Siena 6-1

IL CAMMINO DEL CITTADELLA – Anche il cammino del Cittadella in Coppa ha presentato numerose insidie.
Ai sedicesimi contro il Sudtirol, dopo 90′ pirotecnici terminati sul 3-3, i granata hanno ottenuto il passaggio del turno solo nei supplementari con i gol di Coralli (autore di una tripletta) e di Amato che sono valsi il 5-3 finale.
Negli ottavi contro il Bassano la qualificazione è arrivata solo nel finale, con il gol di Coralli decisivo per il 2-1.
Ai quarti contro la Cremonese è toccato ancora una volta ai tempi supplementari decretare il vincitore della sfida: dopo l’1-1 dei tempi regolamentari, ancora un gol di Coralli e la marcatura di Fasolo hanno decretato il 3-2.
In semifinale contro la Spal a Ferrara un gol al 90′ di Cappelletti è servito a tenere a galla i granata dopo il rigore del vantaggio di Zigoni nella gara d’andata. Nella gara di ritorno giocata al ‘Tombolato’, il Cittadella si è guadagnato la finale con i gol negli ultimi minuti di Coralli e Minesso (inutile il gol spallino di Grassi al 90′) per il complessivo 3-2.

Leggi anche:  Dove vedere Palermo-Viterbese, streaming gratis e diretta tv Serie C

Sedicesimi di finale – Cittadella – Sudtirol 5-3 (d.t.s.)
Ottavi di finale – Cittadella – Bassano 2-1
Quarti di finale – Cittadella – Cremonese 3-2 (d.t.s.)
Semifinale – Spal – Cittadella 1-1 / Cittadella – Spal 2-1

  •   
  •  
  •  
  •