Foggia Siena, Coppa Italia Lega Pro: sei gol e remuntada, rossoneri in finale

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

sarno_foggia
Foggia Siena, dopo l’aggressione subita dai calciatori rossoneri da parte di alcuni tifosi violenti dopo la pesante sconfitta in campionato nel derby contro l’Andria, non si sarebbe dovuta giocare secondo Damiano Tommasi, presidente dell’associazione calciatori, perchè “i ragazzi devono avere il tempo di assorbire la violenza psicologica subita e di normalizzare la situazione“.
Ma la Lega Pro ha deciso che lo show doveva andare avanti, e la partita si è disputata regolarmente. “Il calcio giocato è la risposta migliore a chi pensa di recare un danno a questo sport“, ha detto il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina.
Dopo il 5-2 dell’andata in favore del Siena, per il Foggia di De Zerbi la qualificazione alla finale di Coppa Italia di Lega Pro sembrava a dir poco proibitiva. Serviva solo un miracolo. Ed il miracolo è arrivato.
Foggia Siena sin dai primi minuti ha lasciato intuire che sarebbe stato un match apertissimo e ricco di gol, con le due squadre decise a giocarsela. E dopo i primi 20 minuti di studio, al 25′ arriva la svolta: l’arbitro assegna un rigore al Foggia per un fallo dubbio di Minotti su Chiricò, dagli 11 metri Iemmello non sbaglia e da il via alla remuntada.
In apertura di ripresa Chiricò, oggi in stato di grazia, raddoppia con un tiro potente dalla distanza. Poi De Zerbi manda in campo Sarno, che ci mette lo zampino fornendo l’assist per il gol di testa di Vacca e siglando il poker. Il Siena sembra alle corde, ma l’ex Burrai sembra riaccendere le speranze dei bianconeri trasformando un calcio di rigore. Neanche il tempo di festeggiare che Iemmello ristabilisce le distanze con un diagonale, chiudendo i conti nel recupero in contropiede con un tennistico 6-1.
Ora il Foggia attenderò l’esito dell’altra semifinale tra Cittadella e Spal (terminata 1-1 all’andata), capoliste dei gironi A e B, per conoscere il nome della contendente alla vittoria del trofeo che i rossoneri hanno già vinto nel 2006-2007.

Leggi anche:  Morte Maradona, medico sotto indagine per omicidio colposo. Ecco i dettagli

FOGGIA SIENA 6-1 (TOTALE 8-6)

FOGGIA (4-3-3) Narciso; Angelo, Loiacono (33’st Coletti), Gigliotti, Di Chiara; Riverola, Quinto (28’st Gerbo), Vacca; Chiricò, Iemmello, Floriano (14’st Sarno).
Allenatore: De Zerbi.

SIENA (4-2-3-1) Bacci; Paramatti, Beye, Ficagna, Masullo (15’st Burrai); Opiela, Minotti (25’st Yamga); Torelli, Saba (10’st Cori), Boron; Mastronunzio.
Allenatore: Carboni.

Arbitro: Amoroso di Paola

Marcatori: 26’pt rig. Iemmello (F), 5’st Chircò (F), 19’st Vacca (F), 24’st Sarno (F), 36’st rig. Burrai (S), 37’st e 49’st Iemmello (F).

Ammoniti: Quinto (F), Ficagna (S), Vacca (F), Chiricò (F), Burrai (S).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,