Furia Zamparini, attacco al TAS ed alla Fifa. Pronta una denuncia

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
zampariniOrmai è risaputo. Quando Maurizio Zamparini decide di parlare la ” bomba “ è sempre dietro l’angolo. Ed anche questa volta le dichiarazioni del presidente del Palermo non hanno lasciato indifferenti e rischiano di sollevare un polverone di polemiche e reazioni . Il vulcanico patron rosanero si è scagliato contro il TAS di Losanna, il Tribunale Arbitrale dello Sport, che recentemente ha condannato proprio Zamparini a pagare diversi milioni di euro per  l’operazione che nel 2012 portò Dybala a Palermo. In particolare Zamparini, secondo quanto deciso dal Tas, dovrà versare 15 milioni di euro all’agenzia del procuratore argentino Mascardi  proprio in relazione all’acquisto dell’attuale giocatore in forza alla Juventus. Una decisione che ha fatto infuriare il presidente del Palermo che si è scagliato piuttosto pesantemente contro tutto il sistema ” calcio ” mondiale, attaccando il Tribunale di Losanna ed il neo presidente della FIFA , Infantino. Contro questa decisione e contro l’intero sistema si è scagliato ieri il presidente rosanero che ha annunciato di presentare una denuncia alla magistratura ordinaria.
Le parole di Zamparini. “Questa settimana denuncio il Tas alla magistratura ordinaria”. L’annuncio di Zamparini  è arrivato dai microfoni della trasmissione Cuore Rossoblu in onda sull’emittente Radio Bruno.  Pesantissime le dichiarazioni del patron rosanero. “Sono lestofanti che fanno porcherie abominevoli: estorcono denaro, milioni e milioni, e si spartiscono il bottino”.  Nel duro attacco portato da Zamparini è finito dentro anche il neo presidente della FIFA Gianni Infantino. ” Il sistema non cambia e il nuovo presidente della Fifa, il capo dei burocrati, Infantino ne fa parte da prima: se l’hanno eletto si vede solo che ha comprato più voti lui dello sceicco. Spero mi squalifichino per aver detto questo: per me sarebbe un onore. Nel giro di un paio di giorni sporgerò denuncia alla giustizia ordinaria, sperando che ci sia ancora una giustizia ordinaria”. Le parole del presidente del Palermo probabilmente sono destinate a provocare le reazioni dei soggetti tirati in ballo da Zamparini che ancora una volta ha scelto la strada dell’ ” attacco” per denunciare quelle che secondo lui sarebbero delle vere e proprie storture che rischiano di minare la credibilità dell’intero panorama mondiale che gravita attorno al calcio.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Moggi sulla morte di Maradona: "Chi lo insultava ora lo osanna. Mi fanno pena! Ecco alcuni retroscena su di lui"