Furto in casa di Bacca!

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Bacca
Incredibile ma vero. Il calciatore del Milan, Carlos Bacca, impegnato con la nazionale colombiana nelle qualificazioni mondiali sud americane per Russia 2018, ha subito un furto in casa a Milano. Già. Milano. Il ladri, sono entrati fin dentro la villa di proprietà del centravanti rossonero, precisamente a Trezzano sul Naviglio, in provincia del capoluogo meneghino. La notte scorsa i ladri hanno scavalcato la recinzione e poi hanno usato la sua Mini Cooper per sfondare il cancello della villa per poi, dopo aver preso i gioielli, fuggire con una Porsche Cayenne sempre dell’atleta. Non è stato ancora possibile fare un inventario della refurtiva perché il calciatore si trova all’estero. I ladri, hanno sfondato il cancello dell’appartamento, facendo l’ariete con l’automobile, superando l’entrata. A dare l’allarme è stato un passante. Il calciatore è stato avvisato, ma non tornerà, causa la prossima partita dei “cafeteros” per le qualificazioni. Quindi, non solo Napoli è luogo di furti e rapine, anche Milano è città di malviventi. Ma si sa, la differenza dei media è evidente. Quando subì il furto al Vomero Insigne, si aprirono dei casi, i telegiornali aprirono i loro appuntamenti aprendo con questa notizia. Bacca, appena arrivato in Italia, l’ha subito fin dentro casa. Ed ora? A Milano è una cosa, e a Napoli un’altra? Purtroppo l’Italia, considera gli avvenimenti in modo differente, ed è questo che fa rabbia e rende questo paese poco unito. Bacca dovrà rientrare tra qualche giorno, anche per attendere l’inventario dei carabinieri, che si stanno occupando del caso direttamente, e tentare di risalire ai ladri.

Leggi anche:  Probabili formazioni Serie A - 10° Giornata

Tranquillità per i calciatori
Cosa devono fare i calciatori per vivere tranquilli, come tutti gli esseri umani. La domenica sono miti, in settimana, no. Sono vittime di persone, che cercano soltanto a fargli del male. Che colpe hanno? Di giocare a pallone? Di avere soldi, perché hanno realizzato un sogno? Mettiamoci nei panni di Insigne e dell’ultima vittima, Carlos Bacca. Calciatore, che ora è lontano, e che sicuramente non sarà concentrato al massimo, col pensiero di aver una casa trafugata, svaligiata di auto, gioielli, e di tutto ciò che può servire a questi elementi, che magari, tiferanno anche Milan.

  •   
  •  
  •  
  •