Gervinho, dopo le polemiche con la Roma ecco il suo primo gol con l’Hebei

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

jdb09bmrho6vgsevacdn

Sono trascorse solo poche ore dalla pubblicazione dell’intervista a Gervinho in cui l’attaccante ivoriano “bacchettava” la Roma, che ecco arrivare anche il primo gol dell’ex giallorosso con la maglia della sua nuova squadra, l’Hebei Fortune, nella gara inaugurale del campionato cinese di serie A (Super League). L’Hebei ha battuto fuori casa per 1-2 il Guangzhou RF, con il gol di Gervinho arrivato quando il punteggio era sull’1-1. Una rete di fondamentale importanza che ha contribuito alla vittoria finale dell’Hebei. 

Il match ha avuto un’evoluzione assai emozionante. La formazione ospite era passata in svantaggio a causa di un’autorete di Gulum all’11esimo del primo tempo. Ma poi lo stesso Gulum, poco dopo la mezzora, aveva raggiunto il pari, facendosi perdonare la leggerezza commessa in precedenza. Successivamente, come detto, al 40esimo, era proprio la prima rete all’esordio di Gervinho a regalare alla squadra allenata da mister Li Tie un successo difficile quanto meritato.

Leggi anche:  Un Ibrahimovic famelico...

Da segnalare che Gervinho è stato sostituito al 70′ da Lavezzi, altro pezzo pregiato del mercato dell’Hebei, giunto dal Psg per impreziosire la rosa degli ambiziosi cinesi, neopromossi nel massimo campionato nazionale. La squadra di Gervinho ha giocato una gara molto positiva e di grande sacrificio, vista l’inferiorità numerica alla quale è stata costretta fin da 42′ del primo tempo per l’espulsione di Luo Senwen per somma di ammonizioni. L’Hebei è sceso in campo con il modulo 4-5-1 e Gervinho ha occupato la posizione centrale dietro l’unica punta Kakuta.

Prossimo impegno per Gervinho, la gara di campionato della seconda giornata contro il Beijing Guoan, che si disputerà il prossimo 11 marzo, con inizio alle ore 12,35 italiane.

Inizia quindi con il piede giusto l’avventura cinese per Gervinho. L’ivoriano sembra essersi ambientato subito alla grande, anche grazie, forse, agli 8 milioni di euro più bonus che percepirà all’anno nella sua nuova esperienza nella Super League. Certo, in un campionato ancora così poco competitivo, c’è da scommettere che non sarà difficile per Gervinho segnare una caterva di reti e puntare, magari, anche ad insidiare il titolo di capocannoniere del torneo. A Roma, tuttavia, anche dopo le dichiarazioni di oggi, davvero pochi sono disposti a rimpiangerlo. Ciascuno è andato per la propria strada. E, in fondo, è stato davvero meglio così. 

  •   
  •  
  •  
  •