Hamsik cuore Napoli: “Real Madrid? Resto qui. E lo Scudetto…”

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

Hamsik
Sta giocando una delle migliori stagioni in carriera, ma Marek Hamsik sembra non volersi fermare. Il capitano del Napoli, 29 anni a luglio, ha ricevuto per la quinta volta il premio di miglior giocatore slovacco dell’anno. In occasione della consegna del riconoscimento ha parlato a ruota libera del campionato attuale e del futuro. Futuro che con ogni probabilità sarà ancora a tinte azzurre, nonostante le indiscrezioni circolate in questi giorni su un interessamento del Real Madrid: “Quelle sul Real sono solo delle voci, io non sto pensando assolutamente a un addio. Zidane mi ha chiamato? No, non sono in tanti a conoscere il mio numero…”. E ancora ha proseguito Hamsik: “Non ho ricevuto nessuna proposta concreta dal Real“.

Dopo aver allontanato le sirene spagnole, Marekiaro ha parlato del finale di stagione che attende il suo Napoli, ancora aggrappato all’obiettivo Scudetto nonostante la Juventus (attualmente a +3 sulla banda di Maurizio Sarri) stia continuando a vincere una partita dietro l’altra. Questo il pensiero del capitano partenopeo sui bianconeri: “Non possono vincere sempre, possono perdere qualche punto. E noi ci crederemo e non molleremo fino alla fine. Il nostro obiettivo è quello di vincere le ultime otto partire e sperare che la Juve perda qualche occasione. La speranza è l’ultima a morire, ma dobbiamo pensare a noi stessi e non ai nostri avversari”.

A prescindere da come andrà a finire, Hamsik si sta godendo il momento e lo straordinario cammino del Napoli: “Sono soddisfatto di quanto sta facendo la squadra, non l’ho mai vista giocare così nelle annate precedenti, mi sto proprio godendo tutto“. In chiusura, il centrocampista slovacco ha parlato anche del suo momento personale e della sua nazionale: “Sono molto felice di aver vinto questo premio, mi darà sicuramente la carica per fare bene con la Slovacchia ai prossimi campionati europei. Per la nostra nazionale questo è un momento storico, possiamo toglierci grandi soddisfazioni. Siamo un grande gruppo”.

Un Marek Hamsik carico per il finale di stagione con il Napoli e per Euro2016 con la Slovacchia, pronto a prendere per mano le sue due squadre a dimostrare finalmente al 100% di essere diventato grande.

  •   
  •  
  •  
  •