Juventus – Alex Sandro, storia di un grande amore: “Capisci subito che qui si gioca sempre per vincere, è un grande club”

Pubblicato il autore: Ilaria Ceracchi Segui
alex-sandro-juventus-serie-a_h5fn8r7tshzl1onue4wl10d8x
In occasione della convocazione in nazionale, Alex Sandro, terzino della Juventus, ha dichiarato la sua gioia e le sue sensazioni a Globoesporte.com. Il brasiliano, poi, non poteva non commentare la fantastica esperienza che sta vivendo con la maglia bianconera, esperienza senz’altro ricca di soddisfazioni e successi, soprattutto per quanto concerne il campionato e la Coppa Italia. In Champions è un’altra storia. La Juventus, infatti, deve superare l’ostacolo più difficile che le si poteva mettere sul cammino europeo: il Bayern Monaco. Mercoledì, giorno in cui avrà luogo l’attesissima sfida fra la formazione di Guardiola e gli uomini di Allegri, sapremo se l’esperienza di Alex Sandro a Torino continuerà anche nella massima competizione europea. Gara complicata e piena di insidie, quella a Monaco, ma non impossibile per una squadra che sprizza qualità e tenacia da tutti i pori come la Juventus. Sì, perché ciò che distingue la Vecchia Signora dagli altri club italiani è proprio la mentalità vincente e il non arrendersi mai. La ‘remuntada’ in campionato di questa stagione ne è un esempio.
Un contributo alla clamorosa risalita in classifica dei bianconeri è stato dato senza dubbio dal nuovo arrivato Alex Sandro che ha collezionato 25 presenze e 2 gol con la maglia della Juve. Difensore classe ’91, è approdato alla Juventus  dal Porto il 20 agosto dello scorso anno per la considerevole cifra di 26 milioni di euro. Il brasiliano ha raccontato il suo splendido rapporto con il club piemontese e con i suoi compagni di squadra a Globoesporte.com. Le dichiarazioni del calciatore sono state riportate da La Gazzetta dello Sport: La Juve è un grande club e sono felice che abbia creduto in me. Inoltre mi piace vivere a Torino, qui sono stato accolto a braccia aperte. Ciò che mi ha subito colpito positivamente è stata la mentalità vincente. Qui è come se ti impiantassero un chip appena arrivato. Capisci subito che si gioca sempre per vincere –ha ammesso Alex Sandro”. Poi continua con altrettante parole al miele l’elogio al club bianconero: “Alla Juve c’è grande comunicazione e un ambiente molto unito. Dai compagni al tecnico e allo staff, mi hanno tutti aiutato a inserirmi a rapidamente. Ci si parla tanto e c’è un costante confronto, fondamentale per crescere. Oggi siamo un gruppo diverso rispetto a sei mesi fa, ci conosciamo meglio, sia dentro che fuori dal campo. E io, sento di crescere giorno dopo giorno, non solo come giocatore ma anche come uomo”. A due giorni dal big match di Champions League, non poteva mancare un commento sulla delicatissima sfida che li attende: “Siamo carichi e saremo ancora più determinati rispetto all’andata. Andiamo là per vincere e lo dimostreremo, perché abbiamo giocatori esperti, di livello internazionale e con la mentalità vincente”. Infine, Alex Sandro ha speso parole positive e che profumano di serenità interiore anche per i compagni di squadra: “Dybala e Pogba sono due fuoriclasse. Potrebbero giocare in qualsiasi squadra al mondo e possono tranquillamente arrivare a lottare per il Pallone d’Oro”. Poi sull’ex compagno di spogliatoio Neymar: “Faccio sempre il tifo per lui e sono felice che stia trionfando a Barcellona. Tanti dicevano che avrebbe fatto flop in Europa, invece sta dimostrando di essere un giocatore eccezionale. Un giorno Dybala e Pogba potrebbero contendergli il Pallone d’Oro”.
  •   
  •  
  •  
  •