Kruse escluso dalla Germania, il compleanno in discoteca gli costa caro

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

Kruse
Anche la Germania ha il suo Mario Balotelli, o il suo Antonio Cassano se preferite. Max Kruse, versatile ventottenne attaccante del Wolfsburg, ne ha combinata un’altra delle sue, costringendo il CT della nazionale campione del mondo Joachim Löw a cacciarlo dal ritiro.

Tutto ha inizio sabato sera quando, nel post-partita del deludente pareggio dei Lupi contro il Darmstadt, Kruse decide di festeggiare il suo compleanno in discoteca. Attorno alle 2 di notte l’attaccante tedesco inizia a battibeccare con una ragazza, rea di averlo ripreso con il telefonino. I toni si accendono, e Kruse riesce a far cancellare il video dal cellulare. La notizia tuttavia non tarda a diffondersi in quanto, ironia della sorte, la ragazza di lavoro fa la giornalista per la Bild.
Al Wolfsburg non prendono bene l’ennesima “cassanata” del ventottenne ex Borussia MoenchenGladbach, che sempre in questa stagione durante una notte brava a Berlino aveva dimenticato a bordo di un taxi il portafogli con dentro “solo” 75000 euro in contanti.  Klauss Allofs, ds della squadra tedesca che si appresta a sfidare il Real Madrid, nei quarti di finale di Champions League, ha sentenziato che atteggiamenti del genere non sono tollerati a questi livelli, e che al giocatore commineranno un’altra multa di 25000 euro.

Leggi anche:  Juventus, Morata salterà il derby: ecco cosa ha detto all'arbitro Pasqua

Non va meglio in nazionale a Kruse, dove Löw ha detto di essere molto deluso dal comportamento del suo calciatore, “per l’ennesima volta poco professionale“. Il CT ha affermato di volere in squadra solo gente concentrata sul campo e sui prossimi campionati Europei in Francia. Europei che a questo punto Max Kruse si prepara a guardare solo in televisione per colpa di una bravata, un po’ come era successo per i Mondiali brasiliani. Qualche mese prima dell’inizio della rassegna iridata infatti Kruse era stato pizzicato nel ritiro della nazionale con una ragazza in camera, nonostante le regole vietassero la presenza delle fidanzate.  Mentre Lahm e compagni alzavano al cielo la quarta coppa del mondo della storia tedesca, l’attaccante del Wolfsburg si consolava con un terzo posto ai mondiali di poker in quel di Las Vegas. Questa volta cosa potrebbe inventarsi il Cassano tedesco per passare il tempo in estate? Tra discoteche, nutella e gioco d’azzardo, le sue grandi passioni, di sicuro non dovrebbe annoiarsi. Certo che andare agli Europei non sarebbe stato poi tanto noioso, vero Max?

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: