La Pistoiese in emergenza cerca punti a Macerata

Pubblicato il autore: Omar Bonelli Segui

Sabato pomeriggio alle ore 15 si disputerà all’ Helvia Recina, la gara tra Maceratese e Pistoiese, valida per la 27 °giornata di Lega Pro girone B.

La Maceratese terza in classifica con 48 punti, è la più grossa rivelazione del campionato, proverà a vincere ancora e sfruttare il momento di forma eccellente, la squadra di Bucchi infatti viene dell’incredibile vittoria di Ferrara per 4-1, sicuramente un risultato che ha fatto scalpore e che ha riaperto i giochi per la vittoria del campionato, da difendere comunque anche il terzo posto dall’Ancona, che si trova a 5 lunghezze di distacco.

La Pistoiese viene dal deludente pareggio nel derby con il Prato per 2-2, anche se è imbattuta da 5 gare, con 28 punti al momento sarebbe fuori dalla zona play-out, peccato che la squadra di Mister Alvini si presenterà a Macerata, con una formazione ampiamente rimaneggiata.

Nella Pistoiese mancheranno infatti molti titolari come Damonte (stagione finita per lui?), Rovini infortunato ne avrà per altri 20 giorni (potrebbe rientrare con la Carrarese), Antonelli che si è infortunato in settimana, oltre a Vassallo e Di Bari squalificati. Già era dura la trasferta a Macerata, ma con tutte queste defezioni diventa difficilissima. Sicuramente la sfortuna in casa arancione, la fa da padrona in questo finale di stagione.

Nella Maceratese mancherà solo Carotti infortunato, la squadra marchigiana giocherà con il collaudato 4-4-2 con Forte tra i pali, Altobelli e Faisca i centrali di difesa, reparto completato dai terzini Imparato e Karkalis, centrocampo con Foglia e Togni nel mezzo e sugli esterni D’Anna e Bonaiuto; in attacco sicuro Kouko e ballottaggio tra Colombi e Fioretti, che non ha ancora recuperato la condizione dopo l’infortunio.
Molto temibile soprattutto l’attacco marchigiano, capace di realizzare fino a questo momento 41 reti.

Per quanto riguarda la Pistoiese come detto prima Alvini dovrà fare di necessità virtù, da vedere se giocherà ancora a 4 in difesa, ma potrebbe optare per uno schieramento più difensivo con un 3-5-2, che potrebbe diventare pure  un 5-3-2 durante la gara, il posto di Antonelli verrà preso certamente da Lanini, al posto di Damonte potrebbe essere rilanciato Gargiulo, da vedere se sarà riconfermato Proia per Vassallo, davanti anche se con caratteristiche completamente diverse, Anastasi sostituirà Rovini.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: