Lecce Catanzaro 4-0: i salentini strapazzano i calabresi, la vetta è distante solo 1 punto

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

lecce
LECCE CATANZARO 4-0

Il Lecce di Piero Braglia strapazza davanti ai quasi 10 mila dei ‘Via del Mare’ un Catanzaro senza vittorie da 10 turni e continua la sua marcia verso la promozione diretta, rincorrendo la capolista Benevento ora distante un solo punto.
I salentini conquistano cosi il 17° risultato utile consecutivo (10 vittorie e 7 pareggi) dopo l’ultima sconfitta subita all’andata proprio al ‘Ceravolo’ di Catanzaro, mantenendo cosi un girone di imbattibilità, merito anche di una super-difesa che ha subito solo 7 gol e del portiere Perucchini che ha mantenuto la porta inviolata 10 volte.
Il match si mette subito in discesa per il Lecce che dopo due giri di lancette è già in vantaggio: Surraco trova Moscardelli che stoppa di petto e con un sinistro incrociato batte Grandi.
Al 19′ arriva il raddoppio: Salvi crossa in area per Doumbia, con il francese che stoppa il pallone con un pizzico di fortuna e trafigge il portiere avversario con una sassata mancina.
Il Catanzaro si vede solo nel finale di primo tempo con un cross di Squillace che si stampa sulla traversa.
In apertura di ripresa Moscardelli sfiora la doppietta personale, ma il suo colpo di testa sulla punizione di Lepore si stampa sul palo e balla sulla linea prima di finire tra le braccia di Grandi.
Al 54′ il Lecce arrotonda il risultato con Papini: dalla destra Surraco trova Lepore con un cucchiaio, l’esterno arriva sul fondo e trova di tacco il capitano salentino che gonfia la rete con un diagonale preciso sul secondo palo.
Al 65′ il neo-entrato Caturano cala il poker con un’azione personale, conclusasi con un sinistro chirurgico sul primo palo di Grandi.

LECCE CATANZARO 4-0 – IL TABELLINO

(2′ Moscardelli, 19′ Doumbia, 54′ Papini, 65′ Caturano)

LECCE (4-3-3): Perucchini; Alcibiade, Cosenza, Abruzzese; Lepore, Salvi, Papini, Legittimo; Surraco (63′ Caturano), Moscardelli (70′ Curiale), Doumbia (67′ Carrozza).
Panchina: Bleve, Liviero, Camisa, Lo Sicco, De Feudis, Beduschi, Vécsei, Sowe.
Allenatore: Braglia.

CATANZARO (4-4-2): Grandi; Calvarese (53′ Razzitti), Ricci, Orchi, Squillace; Bernardi, Agnello (67′ Olivera), Maita, Foresta (78′ Fulco); Firenze, Mancuso.
Panchina: Scuffia, Caselli, Barillari, Garufo, Russo, Agodirin.
Allenatore: Erra.

ARBITRO: Piscopo di Imperia.
ASSISTENTI: Rossini-Marcolin.

AMMONITI: Agnello (C).

Risultati 27ª giornata Lega Pro Girone C

Akragas – Catania 3-2
Andria – Monopoli 0-0
Castelli Romani – Cosenza 0-2
Foggia – Ischia 4-2
Juve Stabia – Matera 1-1
Lecce Catanzaro 4-0
Martina Franca – Casertana 1-1
Messina – Melfi 1-0
Paganese – Benevento 0-1

Classifica Lega Pro Girone C

SquadraPGVNSGFGS
Benevento ( -1)7034201135121
Foggia653419876131
Lecce6334171254628
Casertana633418975235
Cosenza6034161264428
Matera ( -2)5334141374532
Messina4534101593741
Andria ( -1)44341112113321
Paganese ( -1)42341013114139
Juve Stabia4234915104545
Catanzaro41341011132740
Akragas4034129133547
Catania ( -10)3934121393734
Monopoli3934109154342
Melfi3033612153239
Martina Franca ( -2)223459203058
Ischia ( -4)2134510193165
Castelli Romani ( -1)123427242265

 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: