Marek Hamsik suona la carica al suo Napoli

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

hamsik napoli
Dopo il pareggio con la sua nazionale, la Slovacchia, che impatta per 0-0 nell’amichevole con la Lettonia, Marek Hamsik, capitano azzurro del Napoli, che è ad un solo gol da Diego Armando Maradona, dà la carica ad i suoi compagni, per crederci ancora, in questa rimonta distante soltanto 3 punti. Ora, che tutti gli altri calciatori, sono in giro con le nazionali, per incontri amichevoli o qualificazioni ai prossimi Mondiali russi. Hamsik, suona la carica. E il prossimo turno si andrà di scena ad Udine, formazione che ha cambiato tecnico, che non passa un gran momento di forma e risultati. Otto giornate al termine, tre punti di distacco dalla Juventus: difficile, ma non impossibile, effettuare l’aggancio ed il sorpasso. Ma non ci dovranno essere passi falsi. Alla ripresa, il Napoli , cercherà di sbancare la nuova “Dacia Arena” campo da sempre ostico alla formazione azzurra: l’occasione giusta per dimostrare di fare sul serio: “Vogliamo restare attaccati alla Juventus senza mollare niente”, ha spiegato  Hamsik “Vediamo cosa succede nelle partite che restano da giocare. Noi aspettiamo la nostra occasione. Alla ripresa dopo la sosta per le Nazionali, la Juventus sfiderà in casa l‘Empoli, poi farà visita al Milan: due gare che potrebbero risultare decisive in vista del rush finale”. Inoltre, esalta il lavoro del nuovo tecnico Sarri, che ha portato un nuovo modo di giocare più spettacolare, che rende protagonisti tutta la squadra, mettendo in difficoltà tutti gli avversari, come anche i nostri risultati hanno dimostrato: “Voglio anche continuare a far bene, in visione dei prossimi Europei in Francia. Abbiamo nazionali come Inghilterra, Galles e Russia. Avversari tutti da rispettare, ma noi andremo in Francia a far bene e a giocare a testa alta”. Sappiamo che è periodo di rinnovi a Napoli, visto che ci sono questi due giorni di riposo, e Marek Hamsik, firmerà anche lui, il prossimo rinnovo. E’ il più “vecchio” calciatore del nuovo Napoli, di De Laurentiis e sente sua la maglia azzurra, avendo anche ereditato la fascia di capitano di Cannavaro: “Sono anche pronto a firmare  in bianco. Sento la maglia del Napoli, come una seconda pelle ormai e sono disposto a tutto per restare qui”.

  •   
  •  
  •  
  •