Milan: intervento riuscito per Niang

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui

calciomercato milan

È stato operato oggi il calciatore del Milan M’Baye Niang, che nell’incidente stradale occorsogli nei giorni scorsi si era procurato una lesione alla caviglia sinistra. L’intervento (perfettamente riuscito) è stato eseguito in Olanda dal professor Van Dijk e i tempi di recupero si aggirano intorno ai due mesi. La speranza di mister Mihajlovic è di recuperarlo per la finale di Coppa Italia contro la Juventus in programma il prossimo 18 Maggio allo stadio Olimpico di Roma.

Il club rossonero, per chiarire al meglio la situazione, ha emesso un comunicato in cui ha spiegato l’esito dell’operazione: “LA.C. Milan comunica che in data odierna M’Baye Niang è stato sottoposto ad intervento chirurgico dal professor Niek Van Dijk, assistito dal responsabile sanitario del Milan dottor Rodolfo Tavana. Il professor Van Dijk ha suturato le lesioni legamentose e ha rimosso piccoli frammenti di cartilagine liberi esito dell’impatto. E’ previsto un controllo clinico tra 5 settimane”.
Dunque una bella perdita per i meneghini. Il ragazzo si stava ben distinguendo nelle ultime partite, risultando spesso e volentieri decisivo. Cinque goal in sedici presenze per l’ex Genoa in questo campionato a cui vanno aggiunte anche tre reti in quattro apparizioni in Tim Cup.
La sua crescita è evidente, anche da un punto di vista tattico, aspetto che nella precedente parentesi milanista era un po’ il suo tallone d’Achille. Infatti non riusciva a trovare una giusta collocazione in campo, mentre nel nuovo 4-4-2 del tecnico serbo, Niang ha trovato la sua dimensione ideale accanto a Carlos Bacca.
Anche per quanto concerne i ripiegamenti difensivi, svolge sempre un lavoro encomiabile, corre a tutto a campo senza mai risparmiarsi. Inoltre ha di fatto relegato alla panchina Luiz Adriano, uno dei tanto decantati acquisti della scorsa campagna acquisti estiva.
Le ottime prestazioni e la rete nel derby con l’Inter l’hanno fatto entrare anche nelle grazie dei tifosi, che pensavano finalmente di aver trovato il duo offensivo ideale (insieme a Bacca naturalmente).
Non rimane quindi che aspettare il controllo in programma tra circa 1 mese e mezzo, per capire se ci sono realmente i margini per rivedere il giocatore in campo nel finale di stagione o se rientrerà nella prossima.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Milan, Paolo Maldini: contatto con il Gent per Yaremchuk e spinta su Zaccagni