Napoli vs Chievo: spazio a Mertens?

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

napoli 3Il Napoli si prepara a giocare una nuova giornata di questo avvincente campionato. Continua, quindi, la rincorsa alla Juve, un duello sempre più duro per la squadra di Sarri che ora si trova a meno tre punti dagli uomini di Allegri. A preoccupare non è tanto il margine di differenza, di per sè esiguo, quanto la forma della squadra bianconera che vive un momento di grazia. Più che un momento, un girone di grazia.
Allegri andrà a giocarsela a Bergamo, in casa di un’Atalanta ancora in difficoltà. L’assenza certa del Papu Gomez e quella probabile di Pinilla non aiutano certo a rinvigorire le speranze del Napoli. Parlare di scudetto è assolutamente vietato, ma si sa la scaramanzia partenopea non permetterebbe di pronunciare quella parola neppure con venti punti di margine, in generale comunque il morale non è alle stelle. Il mese di febbraio è stato davvero brutto, o meglio sfortunato. Il Napoli ha perso lo scontro diretto per una deviazione, è uscito dall‘Europa League per un cross sballato e anche nelle altre partite di campionato pali e traverse non hanno certo sorriso agli azzurri. Fortunatamente febbraio è finito, chissà che questo mese di marzo non porti un poco più di buona sorte.
Il San Paolo si prepara ad ospitare il Chievo, i veronesi sono sempre stata una bestia nera per il Napoli. L’anno scorso fu una partita maledetta: prima il rigore sbagliato dal Pipita Higuain, poi il gol subito, uno 0a1 che fece subito traballare la panchina, ad onor del vero mai realmente stabile, di Rafa Benitez.

napoli 2
Quest’anno Gonzalo ha subito cancellato quel ricordo, timbrando il gol dello zero a uno. Una vittoria risicata nel risultato, ma non nel gioco.
Come detto il Napoli ora è a meno tre dalla vetta, a 58 punti, mentre i veronesi sono in decima posizione, a 34 punti. Un campionato tranquillo e privo di qualsiasi ansia di retrocedere per i gialloblù: un bene o un male per il Napoli? Il Chievo giocherà meglio poichè libero da qualsiasi pressione? Impossibile dirlo, di sicuro la cosa non deve interessare gli uomini di Sarri che, a prescindere dall’atteggiamento degli avversari, dovranno fare la loro gara senza altri pensieri per la testa. Vincere è l’unica parola concessa, il solo risultato possibile per continuare a crederci, nella speranza di un regalino firmato Eddi Reya, vecchio cuore azzurro.

Napoli vs Chievo, ecco le probabili formazioni per la prossima giornata di campionato

Nella difesa azzurra viene rispolverato Chiriches, il giocatore rumeno, ex Tottenham, verrà schierato per sostituire lo squalificato Albiol, dopo il giallo preso a Firenze.  Per il resto Reina in porta e linea a 4 completata con Hisay, Koulibaly e Ghoulam. In regia sempre il titolarissimo Jorginho coadiuvato da Allan e Hamsik, lo slovacco appare in calo, ma Sarri sembra orientato a dargli fiducia. Scalpita il giovane Grassi, il giocatore prelevato a gennaio dall’Atalanta, difficilmente verrà lanciato nella mischia. Recuperati Strinic e El Kaladdouri, entrambi si accomoderanno in panchina.
Davanti paiono inamovibili Insigne e Higuain, mentre possibile un turno di riposo per Callejon, sarà il momento di Mertens? Il belga ha sempre fatto vedere buone cose e merita sicuramente una chance da titolare.
In casa Chievo, Bizzarri in porta e linea a quattro con Frey, Dainelli, Cesar e Cacciatore, difficile l’impiego di Spolli dall’inizio. Squalificato Gobbi.
In mezzo, Castro, Radovanovic e Rigoni, con Birsa a ispirare dietro le due punte. Hetemaj insidia Rigoni, ma probabilmente partirà titolare il giocatore italiano.
Tanti i dubbi davanti: Mpoku e Pelissier sono in serrato ballottaggio con il rientrante Meggiorini, mentre Inglese partirà dalla panchina.
Napoli vs Chievo sarà il terzo anticipo della Serie A. Calcio d’inizio alle ore 20,45 di sabato 5 marzo. Buon match a tutti!

  •   
  •  
  •  
  •