Ora c’è la sosta, Sarri, non vuole fermarsi

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Napoli's forward Gonzalo Higuain celebrates with his head coach Maurizio Sarri sfter scoring the second goal of the Italian Serie A soccer match between Atalanta Calcio and SSC Napoli at 'Atleti Azzurri d'Italia' Stadium in Bergamo, 20 December 2015. ANSA/ MAGNI

Il Napoli non molla, la vittoria in rimonta col Genoa di Gasperini, rende ancora più avvincente questo campionato che a otto giornate dal termine, è ancora in bilico, su chi trionferà a fine stagione. Se la Juve, che insegue in quinto titolo consecutivo, o il bel Napoli di Maurizio Sarri, che al San Paolo, è un bunker, nessuno è uscito vincitore tra le mura di Fuorigrotta. Intanto, questa settimana di Pasqua, ci sono le gare delle Nazionali, quindi si tornerà in campo il 3 aprile ad Udine. Ed il tecnico azzurro, è apparso alquanto infastidito per questo stop, dopo le tre vittorie consecutive degli azzurri, che hanno ripreso a marciare, ed hanno distaccato la Roma di sette punti, per conservare il secondo posto. La cosa che può far felice Sarri, ed anche i tifosi, è che il Napoli, può contare quasi sugli stessi calciatori che hanno giocato nella stagione. Grande merito di un’ottima preparazione, va data allo staff, che ha curato molto bene i partenopei. La Gazzetta dello Sport, in un suo articolo, ha quasi espresso un po’ di fastidio, nel non vedere mai, un napoletano infortunarsi, come è successo magari in altre squadre. Il Napoli non ha la rosa della Juventus, e della Roma, le iniziali candidate al Tricolore, ma Sarri, con i suoi uomini, anche quelli che entrano nella ripresa, ha fatto un lavoro straordinario. 

Leggi anche:  Probabili formazioni Serie A - 10° Giornata

La soddisfazione di Hamsik:
Attraverso il suo sito ufficiale, il capitano del Napoli, Marek Hamsik, ha espresso la sua gioia per la vittoria in rimonta del Napoli, contro il Genoa, che permette agli azzurri ancora di star sulla scia della Juventus, che fugge verso lo Scudetto: “Abbiamo iniziato bene la gara, ma poi è arrivato quel gol che ci ha fatto andare sotto. Avremmo potuto risolvere la gara già nel primo tempo, ma abbiamo perso diverse occasioni. Nella ripresa siamo riusciti a segnare tre reti, vincendo così un duello molto duro. Ancora una volta abbiamo dimostrato forza e carattere, siamo felici per questi tre punti guadagnati. Davanti ai nostri occhi abbiamo sempre il prossimo duello, non guardiamo quello che fanno le altre squadre. Pensiamo gara dopo gara e restiamo concentrati per le otto gare che mancano”.

  •   
  •  
  •  
  •