Ottavi di Europa League – Il quadro generale

Pubblicato il autore: lorenzo caruso Segui

europa_league_2016_gli_ottavi_di_finale_il_10_marzo


Dopo l’eliminazione della Juventus dalla Champions League per mano del Bayern Monaco, le speranze dell’Italia rimangono appese alla Lazio, unica squadra, tra Champions ed Europa League, rimasta nelle competizioni internazionali.
Questa sera va in scena il ritorno degli ottavi di finale di Europa League e la squadra di Mister Pioli sarà protagonista nel match casalingo contro lo Sparta Praga. All’andata, in Repubblica Ceca, dopo lo svantaggio iniziale, la squadra romana era riuscita a reagire agguantando il pareggio con un colpo di testa del difensore Hoedt. Alla fine dei 90 minuti il risultato finale è 1 a 1. Tutto si deciderà dunque nella partita odierna con il vantaggio, non da poco, per la Lazio di aver segnato un gol in trasferta e soprattutto di poter disputare il ritorno in casa, anche se, come del resto nell’ultimo periodo, la Curva Nord sarà pressoché vuota. Le 2 squadre arrivano allo scontro diretto dopo una vittoria reciproca nei rispettivi campionati nazionali, infatti nell’ultima giornata di Serie A la Lazio ha battuto con un secco 2 a 0 l’Atalanta mentre lo Sparta Praga, in trasferta, è reduce da una vittoria con lo stesso risultato dei biancocelesti, sul campo del Sigma Olomouc. Calcio d’inizio alle ore 19:00, non ci resta che sperare nell’avanzamento della Lazio nel tabellone.
Alla stessa ora andranno in scena altri 2 match che promettono di regalarci emozioni, stiamo parlando di Bayer Leverkusen – Villarreal e del derby spagnolo Valencia – Athletic Bilbao. All’andata il Villarreal, tra le mura amiche aveva portato a casa, senza troppi patemi, l’incontro, con un netto 2 a 0. Dall’altra, l’Athletic Bilbao, aveva regolato, sotto il diluvio, la squadra di Gary Neville, vincendo per 1 a 0. In tutti e due i casi dunque la qualificazione non appare già decisa anche se, per il Villarreal la strada sembra più che spianata. Nell’ultimo turno di campionato i tedeschi hanno battuto l’Amburgo per 1 a 0, rilanciandosi per la corsa Champions mentre Soldado e compagni sono incappati nella sconfitta (4-2) sul campo del Siviglia, riaprendo, a loro stesso discapito, la corsa al 4° posto.
L’Athletic ha battuto invece il Betis Siviglia per 3 a 1 mentre il Valencia è incappato nell’11a sconfitta in campionato, ad opera del Levante di Giuseppe Rossi.
Più ricco il turno delle 21:00 con ben 5 match. In Anderlecht – Shakhtar Donetsk si parte dal 3 a 1 dell’andata in favore della squadra ucraina ma c’è da scommettere che Okaka e compagni proveranno in tutti i modi a ribaltare la situazione. Altro scontro che promette sorprese è Sporting Braga – Fenerbahce, con i turchi che partono dal minimo vantaggio dell’1 a 0 dell’andata, risultato che non lascia spazio alla tranquillità.
Torniamo di nuovo in Spagna per Siviglia – Basilea, all’andata, in terra elvetica, il risultato finale è stato 0 a 0. Basterebbe un gol della squadra svizzera per complicare i piani della squadra di Emery. Anche qui si parte da ottime premesse.
Chiudono il turno 2 partite non proprio “bruttine”. Tottenham – Borussia Dortmund e Manchester United – Liverpool.
Per quanto riguarda il primo accoppiamento, all’andata, Aubameyang, Reus e la perfetta sinfonia giallonera chiamata Borussia Dortmund ha dominato la compagine londinese con un netto 3 a 0 che lascia poco spazio alla speranza ma mai dire mai (chiedere al Milan o più recentemente alla Juve, rimontata dall’Inter nella semifinale di Coppa Italia dopo il 3 a 0 dell’andata).
Più o meno la stessa storia per lo United, all’andata ad Anfield gli uomini di Klopp hanno vinto per 2 a 0 mettendo una seria ipoteca sul passaggio del turno ma anche qui, sotto la spinta di un Old Trafford tutto esaurito, c’è da scommettere che i Red Devils venderanno cara la pelle.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: