Paulo Dybala: “Giocare alla Juventus è un sogno. In Champions vincerà Barcellona o Bayern”

Pubblicato il autore: Omar Bonelli Segui


Ecco le dichiarazioni dell’argentino Paulo Dybala, che ha rilasciato questo pomeriggio:

“Arrivare in un grande club come la Juventus è un sogno. E’ stato un salto molto importante per la mia carriera, perchè sono ancora giovane ed essere alla Juve è qualcosa di unico, ma non ci si può mai rilassare perchè in un club di questa importanza non c’è tempo per farlo”.

Nell’intervista a “El Chiringuito” riportata da “As“, l’astro nascente del calcio argentino e mondiale, ripercorre questi primi 6 mesi in bianconero, sottolineando la sua soddisfazione:
Arrivato la scorsa estate dal Palermo alla Juventus, la Joya ha dimostrato fin da subito il proprio valore, ritagliandosi un ruolo da protagonista e lui e Morata possono rappresentare il futuro dell’attacco bianconero. “Alvaro è un amico, una bella persona. Mi aveva scritto prima che arrivassi e abbiamo un buon rapporto. Durante un Juve-Palermo mi diede un calcione forte e gli dico sempre, che un giorno glielo restituirò, ma finchè giochiamo assieme non succederà“.
Dybala si è guadagnato, anche la convocazione con l’Argentina e per lui Leo Messi ha speso belle parole.
“Mi riempie d’orgoglio che un idolo come Messi dica che sarei un suo degno successore, perchè significa che sto lavorando bene e che devo continuare su questa strada. Quando sono andato in nazionale non c’era perchè infortunato ma se tutto va bene più avanti avrò la possibilità di conoscerlo“.
Da Messi a un altro fuoriclasse, Cristiano Ronaldo. “Dimostra in tutte le partite che livello di giocatore è.
E’ da ammirare, tutti quelli che giochiamo in questo ruolo vorremmo fare i gol che fa lui“.
Ma il Real, oggi, non e’ al livello del Barcellona: “il Real fa un bel gioco, ha un allenatore nuovo ed è difficile, in così poco tempo, cercare di praticare il calcio che uno vuole.”

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata

Conclude Paulo Dybala: “Al Barcellona, invece, portano avanti da tempo un’idea, sin dai tempi di Guardiola, hanno i migliori giocatori al mondo e in attacco non c’è un’altra squadra come il Barça.
La Champions? Non è facile prevedere chi la vincerà perchè stiamo parlando delle otto squadre più forti d’Europa. Sicuramente sarà una fra Barcellona o Bayern“.

  •   
  •  
  •  
  •