Perché l’Italia dice che il Napoli dipende da Higuain?

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

higuain1
Il Napoli dista ancora tre punti dalla Juventus, e la rinata Roma di Spalletti, continua a pressare, per un secondo posto, o chissà anche per un’incursione al Tricolore. Magari, non sarebbe male, una sfida a tre, senza la continua dittatura bianconera sul campionato italiano. Intanto, il Napoli, con Sarri, prepara la sfida al Palermo, sconfitto indiscutibilmente a Milano, per 3-1 dall’Inter di Roberto Mancini. Rosanero, in emergenza, con un solo punto sulla terzultima, e domenica, sfiderà gli azzurri al Renzo Barbera. Non sarà facile per gli uomini di Iachini, ma nemmeno per il Napoli, che l’anno scorso, ottenne un solo punto nelle due sfide con i siciliani. Quindi, Sarri, dovrà star bene attento. Anche perché probabilmente, come pronostico dirà, la Juve, venerdì potrebbe allungare di altri tre punti, e stare a più sei, per due serate. Ma il Sassuolo, è squadra da prendere con le molle. Intanto, dalle trasmissioni televisive, emergono le solite polemiche, o le solite opinioni sul Napoli. Ossia, la squadra, dipende solo dal Pipita Higuain. Voci, di ex famosi calciatori, ora opinionisti, affermano che se il Napoli, dovesse trionfare, il merito sarebbe solo del Pipita. Fatto sta, che il Chievo è stato battuto per 3-1, anche coi gol di Chiriches (partito malissimo) e Callejon, che è micidiale con le sue infiltrazioni ed inserimenti sotto porta. Ma sappiamo come funziona in Italia, bisogna sempre trovare il pelo nell’uovo, e col Napoli, s’impegnano bene.

Leggi anche:  Dove vedere Napoli-Rijeka, live streaming Europa League e diretta tv Sky o TV8?

Tristezza Gabbiadini:
Purtroppo, c’è un calciatore a Napoli, che non è affatto entusiasta ed allegro. E lo dimostra anche prima di entrare, per quei pochi minuti che gli sta concedendo Sarri. E’ Manolo Gabbiadini, grande acquisto degli azzurri della scorsa stagione, ma poco considerato quest’anno. E fa male, vedere un calciatore delle sue qualità, relegato in panchina. Il problema, sta nel fatto che Sarri, non lo considera un attaccante laterale, come era nella Sampdoria. Dove, partendo da destra, Gabbiadini, ha dimostrato di saperci fare. Invece il tecnico azzurro, lo considera come vice Higuain, ed è difficile soffiare il posto al bomber del campionato. Ma quest’anno ci sono anche gli Europei, e Gabbiadini, ambisce alla convocazione. Ma se Sarri, lo terrà fermo, li vedrà in tv.

  •   
  •  
  •  
  •