Promozione Sicilia, il Canicattì insegue il sogno secondo posto

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
canicatti - aragona 3Nonostante la sosta per le festività pasquali il Canicattì Calcio continua a faticare ed a sudare in vista del rush finale del campionato di Promozione che vede proprio i biancorossi protagonisti di una splendida cavalcata. Il secondo posto ormai nel mirino, e distante soltanto tre punti, impone alla squadra allenata da Giovanni Falsone di stringere i denti e provare il tutto per tutto nelle ultime tre giornate di campionato per provare a raggiungere l’obiettivo minimo della stagione. Ovvio che non dipenderà però soltanto dal Canicattì che vuole comunque continuare a mettere pressione al Licata negli ultimi 270 minuti del campionato. La formazione canicattinese ha lavorato sodo anche in settimana svolgendo mercoledì un amichevole contro il Campobello di Licata.  . L’ incontro, disputato allo stadio Tre Torri, ha dato  la possibilità alla formazione biancorossa di non perdere il ritmo  “ partita”  in vista della pausa del campionato che riprenderà domenica 3 aprile. Nel post gara c’è stato spazio anche per un momento di festa insieme ai tifosi biancorossi  che è culminato con una cena che ha visto ancora una volta tutti insieme giocatori, tecnico, dirigenti e supporters del Canicattì Calcio. Prima della pausa di Pasqua la squadra è tornata a lavorare al Carlotta Bordonaro giovedì per un ultimo allenamento prima di un breve rompete le righe che durerà fino a martedì. Da quel momento sarà la volta di pensare alla prossima partita di campionato, in programma domenica 3 aprile contro il Comiso al Carlotta Bordonaro. “ Non dobbiamo farci distrarre dalla sosta – ha dichiarato il tecnico del Canicattì Giovanni Falsone – ma dobbiamo continuare ad impegnarci ed a sacrificarci anche in questi giorni. L’amichevole è servita per tenere in palla le gambe oltre a fornirmi indicazioni di carattere tattico in vista della gara delicata che affronteremo contro il Comiso nella terzultima giornata del campionato. La squadra è al meglio della condizione e contiamo di recuperare per la prossima settimana anche l’infortunato Dosso, assente nelle ultime due uscite stagionali. Da parte di tutti i giocatori c’è la voglia di portare a compimento quella che sarebbe una vera e propria impresa alla luce dell’inizio di stagione non positivo che ha avuto la squadra”.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  San Paolo acceso tutta la notte in memoria di Diego Maradona