Qualificazioni Campionato europeo Under 21: la situazione girone per girone

Pubblicato il autore: Nicola Di Gregorio Segui

L’Italia Under 21 di Gigi Di Biagio non ha deluso le aspettative riguardo questa ultima tornata di partite verso il Campionato Europeo under 21 che si svolgerà in Polonia nel 2017. Dal 23 al 29 marzo in fatti sono andate in scena le prime partite del 2016, sesto e settimo turno per quel che riguarda gli azzurrini.
Non è la prima volta che il calcio europeo si sposta in quella determinata zona geografica: infatti, la Federcalcio polacca (PZPN) ha organizzato nel recente passato UEFA EURO 2012 insieme all’Ucraina (con partite giocate a Danzica, Poznan, Varsavia e Wroclaw) mentre nel 2006 ha ospitato la fase finale degli Europei UEFA Under 19. Per la prima volta però, la fase finale del 2017 vedrà la partecipazione di 12 squadre, dopo che dal 2000 in avanti le squadre impegnate sono sempre state otto.

Le nove vincitrici dei raggruppamenti si qualificano direttamente per le fasi finali insieme ai padroni di casa (la Polonia), mentre le quattro migliori seconde classificate si sfidano negli spareggi per i due posti rimanenti. La fase finale vedrà le nazionali divise in 3 gironi da quattro squadre, delle quali le prime classificate e la migliore seconda accederanno alle semifinali.

Leggi anche:  Milan, tutti pazzi per Hauge: "Qui sono felice"
Calendario fase a gironi:
29 agosto–6 settembre 2016
3–11 ottobre 2016
Spareggi:

7–15 novembre 2016

La strada per il Campionato europeo in Polonia non è ancora finita, anche se i recenti risultati fanno sorridere. Infatti dopo la netta vittoria contro l’Irlanda per 1-4 a Waterford e la vittoria di misura di ieri contro Andorra (1-0 il risultato finale), gli azzurrini restano in testa al loro gruppo a quota diciannove punti, con quattro lunghezze di vantaggio sulla prima inseguitrice.

Classifica provvisoria
.
Italia 19
Slovenia 15
Serbia 13**
Irlanda 9*
Andorra 3
Lituania 3*
*una partita in meno

** due partite in meno

Per i nostri Under 21 manca ancora il difficile impegno contro la Serbia (all’andata finì 1-1, unico pareggio ottenuto nel girone) e le più abbordabili Lituania e Andorra per completare la strada verso Polonia 2017.

Per i nostri ragazzi, privati recentemente dei pezzi pregiati Rugani e Bernardeschi, l’impresa non sembra delle più difficili, forti dei tredici gol fatti a fronte dei soli 2 subiti. Sicuramente le parole del CT Di Biagio dopo il risicato 1-0 di ieri porterà maggiore concentrazione in un gruppo di ragazzi potenzialmente tra i migliori d’Europa:”Quando si pensa che le partite ancora da giocare siano già vinte si commette un grosso errore. Oggi ne abbiamo avuto la dimostrazione: dobbiamo fare esperienza di questo successo. Questa è comunque una vittoria che ci farà crescere”.

Leggi anche:  Emanuele Belardi a SuperNews: "La Reggina la porto nel cuore. Un sogno giocare alla Juventus. Donnarumma presente e futuro del calcio italiano"

Qualificazioni Campionato europeo 2017 – La situazione negli altri gironi.

Gruppo 1

Rep. Ceca 17
Montenegro 12
Belgio 12*
Malta 5
Lettonia 5*
Moldavia 4

Gruppo 3

Francia 14
Islanda 12*
Macedonia 9*
Scozia 8*
Ucraina 4 **
Irlanda del Nord 1*

Gruppo 4

Portogallo 18*
Albania 12***
Israele 11*
Ungheria 8
Grecia 7*
Liechtenstein 0

Gruppo 5

Danimarca 16*
Romania 13
Galles 12
Bulgaria 11
Lussemburgo 2*
Armenia 1

Gruppo 6

Croazia 18
Svezia 13**
Spagna 13*
Georgia 9
Estonia 4
San Marino 1

Gruppo 7

Germania 21
Austria 15*
Finlandia 9**
Azerbaigian 7***
Russia 4*
Faer Oer 0*

Gruppo 8

Slovacchia 12
Paesi Bassi 9
Bielorussia 5
Turchia 6*
Cipro 1

Gruppo 9

Inghilterra 11
Svizzera 8
Norvegia 7*
Kazakistan 4
Bosnia ed Erzegovina 2

* una partita in meno
** due partite in meno
*** una partita in più

In questo momento, al netto del differente numero di partite disputate all’interno di ogni girone, le nove squadre qualificate alla fase finale del Campionato europeo Under 21 Polonia 2017 sarebbero: Rep. Ceca, Italia, Francia, Portogallo, Danimarca, Croazia, Germania, Slovacchia, Inghilterra. La migliori quattro seconde classificate, impegnate negli spareggi per aggiudicarsi gli ultimi due posti disponibili sarebbero: Austria, Slovenia, Islanda e Montenegro.
(Per criteri di uniformità, nei gironi da 6 squadre non sono considerati i risultati ottenuti contro le ultime in classifica).

Leggi anche:  Bologna, Mihajlovic: "Non cambierò modulo"

 

  •   
  •  
  •  
  •