Ricci e Mazzitelli, la Roma scopre due talenti dal grande futuro

Pubblicato il autore: Francesco Gorzio Segui

Ricci e MazzitelliRicci e Mazzitelli, la Roma scopre due talenti dal grande futuro

La Roma sta scoprendo due talenti giallorossi, qualche anno fa in Primavera con Alberto De Rossi, ora in prestito in Serie B: Luca Mazzitelli attualmente al Brescia e Federico Ricci in forza al Crotone. Le situazioni contrattuali per entrambi sono differenti dato che il calciatore delle Rondinelle passerà in estate al Sassuolo, a titolo definitivo voluto fortemente dal presidente Squinzi, anche se la Roma ha inserito nel contratto un diritto di riacquisto a cifre variabili di anno in anno mentre il fantasista, ora in forza al Crotone, tornerà alla corte di Spalletti una volta terminata la stagione con i rossoblu. Entrambi sono stati chiamati per la prima volta nella Nazionale Under 21 lo scorso febbraio dal Commissario Tecnico Gigi Di Biagio e si stanno facendo le ossa disputando un ottimo campionato cadetto con le rispettive squadre, adesso sono pronti per il grande salto in Serie A.

mazzitelliLUCA MAZZITELLI, UNA MEZZALA COMPLETA

Centrocampista completo capace di giocare regista davanti alla difesa o all’occorrenza anche come mezzala, classe 1995, alto 1,84 cm per 76 kg in questa stagione in Lombardia ha collezionato 29 presenze, 3 gol e 6 assist con la maglia delle Rondinelle. Unica pecca sono le numerose ammonizioni collezionate, ben 15 nel corso di questa stagione che per ben tre volte non gli hanno permesso di scendere in campo per squalifica per somma di ammonizioni. Calciatore moderno dai piedi buoni, ha già esordito in Serie A in un Genoa-Roma di due anni fa quando Rudi Garcia sedeva ancora sulla panchina della Roma. Dopo i primi 6 mesi con la maglia del Brescia, sbarcato dal Sud Tirol dove era in prestito, è stato comprato dal Sassuolo durante la sessione di mercato invernale appena terminata per una cifra intorno ai 3 milioni di euro. Gli emiliani sono soliti fare questo tipo d’operazioni, basta vedere il percorso di Zaza e Berardi arrivati con la stessa formula del calciatore giallorosso. Il centrocampista, se saprà convincere in neroverde, sicuramente farà ritorno alla base giallorossa attualmente avara in prima squadra di giovani talenti Nazionali del vivaio utili da inserire nella lista UEFA che tanto ha fatto tribolare i giallorossi questa stagione.

ricciFEDERICO RICCI, IL FALSO NUEVE

Di un anno più grande, classe 1994, alto 1,74 per 65 kg, Federico Ricci che sta disputando una stagione veramente sopra le righe sotto la guida di Ivan Juric nel Crotone dei miracoli: 27 presenze, 9 gol e ben 6 assist per l’ex talento della Primavera di De Rossi. Convocato dal Commissario Tecnico dell’Under 21 Gigi Di Biagio per le imminenti partire con Andorra ed Eire, il calciatore sta dimostrando di trovarsi a suo agio nel ruolo di trequartista/falso nueve reinventato dall’allenatore croato. Gli è servito un anno per carburare ma adesso è uno dei punti fermi della squadra rivelazione della Serie B attualmente prima in classifica con 66 punti, uno in più del Cagliari. La sua fede per la Roma non l’ha mai nascosta, proprio qualche mese fa dichiarò all’emittente radiofonica Centro Suono Sport: “Ambisco a raggiungere i massimi traguardi personali, spero di poterlo fare con la maglia della Roma, visto che sono un grande tifoso giallorosso“. Anche lui ha già esordito con la maglia della Roma sotto la guida di Rudi garcia nel dicembre 2013 in occasione della partita contro l’Atalanta terminata 1-1. Luciano Spalletti lo sta visionando consapevole che lo valuterà ancora più attentamente nel ritiro giallorosso di quest’estate. Il calciatore, data anche la grandissima concorrenza in attacco visti i probabili rientri dal prestito dei vari Ljajic, Doumbia ed Iturbe, potrebbe giocarsi le sue chance con la Roma o finire in qualche altra squadra in prestito o in comproprietà, le richieste per un calciatore così non mancheranno di certo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: