Roma Inter fondamentale per il terzo posto, per chi sarà la svolta ?

Pubblicato il autore: Alessandro Cipolla Segui

roma_inter

Roma Inter negli ultimi 10 anni è stata una partita importante per il calcio italiano , con le due squadre che si sono giocate spesso lo scudetto, vinto poi sempre dai nerazzurri, e ci sono state grandi sfide anche in Coppa Italia e in Supercopppa. Negli ultimi anni le cose sono cambiate, ora le due squadre sono in mano a proprietà straniere, americana per la Roma e indonesiana per l’ Inter e sabato allo stadio Olimpico si giocherà non più per il tricolore ma per il terzo, comunque sempre  importantissimo, posto anticamera  per arrivare in Champions.

I giallorossi sono avanti di 5 punti in classifica e possono guardare anche a Napoli e Juve davanti mentre per i nerazzurri di Mancini è l’ ultima spiaggia e saranno molti i tifosi nerazzurri che sabato affolleranno l’olimpico per la felicità di alberghi e day use hotel di Roma , nonostante la drastica scelta della curva Nord dell’ Inter che non si presenterà all’ Olimpico in segno di solidarietà con i tifosi della Roma che da tempo stanno scioperando contro le misure sicurezza introdotte dal Prefetto Gabrielli.

Leggi anche:  Serie A, Benevento-Juventus: probabili formazioni; dal 1' con Bonucci e Dybala

Come ci arriva la Roma

La cura Spalletti ha funzionato per i giallorossi che a Udine hanno conquistato l’ ottava vittoria consecutiva vincendo 2-1 alla Dacia Arena grazie alle reti di Dzeko e Florenzi, facendo piomabre i friulani in zona retrocessione e portando all’ esonero di mister Colantuono, sostituito con De Canio.

Dopo l’ eliminazione in settimana dalla Champions con la sconfitta di Madrid, la squadra di Spalletti ha ripreso le marcia e risposto sul campo proprio con Edin Dzeko, il giocatore più critica dalla stampa dopo gli errori sotto porta al Santiago Bernabeu.

La Roma in vista della gara contro l’ Inter dovrà fare a meno di Rudiger e di Gyomber e De Rossi, ma il resto sarà in formazione tipo con gli uomini più in forma come Salah e El Sharawy. Ancora panchina poi per Francesco Totti mentre al centro della difesa ci dovrebbe essere la conferma di Zukanovic, accostato a lungo in estate proprio ai nerazzurri.

Leggi anche:  Coppa Italia, sorteggi ottavi: Juve-Genoa, Milan-Torino

Come arriva l’ Inter

L’ Inter, dopo la vittoria in coppa Italia contro la Juve che non è però servita per raggiungere la finale,si è ripresa e a cominciato a far valere la legge dello stadio Meazza con le vittorie contro Palermo e Bologna.

La squadra di Mancini per la gara contro la Roma non avrà con ogni probabilità il suo bomber e capitano Mauro Icardi, uscito anzitempo con il Bologna e che dovrà stare fermo per almeno un mese e inoltre il mister nerazzurro dovrà fare a meno anche di Palacio, squalificato.

Per i nerazzurri quindi grossi problemi in attacco con la speranza di recuperare almeno per la panchina il montenegrino Stevan Jovetic, desaparecido negli ultimi tempi e che pare destinato a fare armi e bagagli al termine della stagione nonostante l’obbligo di riscatto, puntando dal primo minuto su Perisic, il più in forma dell’ Inter, Eder e il serbo Ljajic. Un modulo senza centravanti puro quindi come è capitato per il ritorno di Coppa Italia contro la Juventus dove l’esperimento riuscì benissimo, ma fondamentale sarà pe ri nerazzurri scendere in campo con la stessa mentalità.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,