Sarri: “Fosse per me, giocherei sempre alle 15”

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Palermo-Napoli
La vittoria di misura della Juventus contro il rimaneggiato Sassuolo di Di Francesco, ha complicato i piani del Napoli, che comunque vada, resterà secondo dietro ai bianconeri. Vittoria, quella della squadra di Allegri, che fa star tranquilla la capolista per almeno un’altra giornata. Ma Sarri, non vuol sapere niente, il tecnico azzurro infatti, pensa soltanto al suo Napoli. La gara di domani col Palermo, non è per niente facile, i rosanero, stanno passando una brutta situazione, ma è in questi momenti, che i gruppi si riuniscono, e si danno da fare, per dare vere riscosse, per soddisfare i tifosi. Ecco, in conferenza stampa le parole dell’allenatore del Napoli: “Il Palermo ha giocatori pericolosi. Se avranno grandi motivazioni saranno pericolosi. Non meritano la classifica che hanno.Noi pensiamo solo alla partita di domani, questo è l’effetto di un calcio che a me non piace. Se dipendesse da me giocheremmo tutti alle 15, sarò anacronistico ma a me piace quel calcio lì. Non bisogna guardare gli altri, se guardiamo avanti ci mettiamo solo ansia. Non possiamo fare nulla su chi vince da cinque mesi senza sosta. Sarà una gara difficile a Palermo per tutto quanto successo, sarà una squadra rivitalizzata dopo tante emozioni. Ha un organico superiore alla classifica che ha e la gara sarà più incattivita. Sarà più difficile di quello che pensavamo. La minima superficialità potremmo pagarla a caro prezzo. No dobbiamo solo continuare a fare ciò che abbiamo fatto fino ad ora, nessuno si può lamentare”.

Precedenti Palermo-Napoli:

Leggi anche:  Udinese-Atalanta probabili formazioni: Muriel al fianco di Zapata in attacco?

E’ la sfida tra le uniche due squadre del Meridione, di quel Sud Italia, mal rappresentato dalle squadre di città che per il calcio vivono, amando le loro squadre. Il Napoli, tentando di credere ancora in uno scudetto, assente da 26 anni, il Palermo, per trovare una salvezza, in un contesto di esoneri, dimissioni, richiami e nuovi tecnici. Il Napoli non batte il Palermo dall’agosto del 2012.
Le 33 partite tra campionato e Coppa Italia

13 vittorie del Palermo
13 pareggi

7 vittorie del Napoli
44 gol del Palermo
31 gol del Napoli

L’ultima vittoria del Palermo:
3-1 il 14 febbraio 2015
14’ p.t. Lazaar (P), 36’ p.t. Vazquez (P), 20’ s.t. Rigoni (P), 37’ s.t. Gabbiadini (N)

L’ultimo pareggio:
1-1 il 5 maggio 2002 in serie B
37’ p.t. Jankulovski (N), 25’ s.t. Guidoni (P)
in serie A:
0-0 il 28 dicembre 1969

Leggi anche:  Cosa rischia la Juventus per il caso Suarez: dalla semplice ammenda alla retrocessione

L’ultima vittoria del Napoli:
0-3 il 26 agosto 2012
48’ pt Hamsik (N), 34’ s.t. Maggio (N), 43’ s.t. Cavani (N)

  •   
  •  
  •  
  •