Savicevic: “Mihajlovic ha fatto il massimo. Donnarumma? Mi ricorda Buffon”

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone Segui

savicevic

L’ex stella rossonera Dejan Savicevic torna a parlare di Milan e lo fa in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport, dove analizza vari temi del mondo rossonero soffermandosi su alcuni giocatori. Si parte dal tecnico serbo: “Mihajlovic ha fatto il massimo perché non ha l’organico del quale dispongono Juventus e Napoli. Allegri ha tanti campioni, Sarri 3-4 elementi che possono fare la differenza. Sinisa quanti ne ha? Un paio. Forse… Il mio Milan spendeva tanto sul mercato e acquistava i migliori, mentre adesso ci sono altre società che hanno più soldi o che comunque investono di più. Il gap va colmato con il lavoro e con le intuizioni sui giovani. Su Balotelli? Sinceramente non capisco perché il Milan abbia deciso di prenderlo la scorsa estate. E’ stata una scelta della dirigenza che fatico a comprendere. Con questo non voglio dire che Balotelli non sia un grande attaccante, ma che tipo di ragazzo è lo sanno tutti. I dirigenti pensavano di cambiarlo? Mi sarei aspettato che un club attento come il Milan non facesse una scommessa tanto avventata e difficile da vincere. Un pensiero sul baby Donnarumma? Mi ricorda Buffon. A 17 anni solo Gigi aveva quella personalità, il Milan ha trovato un portiere per il futuro”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Milan, Galliani: "Con il gol di Muntari avremmo vinto e cambiato la storia"