Serie B: Incredibile Cagliari vince con 2 gol nel recupero! Crotone impatta ad Avellino, colpaccio del Trapani di Cosmi al Picco! A Salerno calcio champagne, alla fine il Bari si impone 4-3.

Pubblicato il autore: Omar Bonelli Segui


La 33°giornata di serie B è stata caratterizzata, da molte sorprese e ben cinque vittorie esterne.

Incredibile vittoria del Cagliari a Modena per 2-1, i sardi perdevano fino al 90′ minuto inoltrato, poi 2 gol per la squadra di Rastelli, con Farias al 93′ e Sau al 95′, ribaltano la rete di Belingheri realizzata al 77′ minuto; sconfitta beffa per il Modena, che era rimasta pure in 10 per l’espulsione di Giorico, per doppia ammonizione, Cagliari vicinissimo alla serie A, con i suoi 68 punti si riporta in vetta alla classifica.

Buon punto anche per il Crotone che impatta per 0-0 ad Avellino, anche la squadra di Juric seconda con 67 punti, la serie A  è quasi realtà.

Colpaccio del Trapani che si impone a La Spezia per 2-1 in rimonta, infatti dopo il vantaggio locale di Nenè in apertura di primo tempo, nella ripresa rimonta degli uomini di Cosmi con Scognamiglio e Nizzetto; brutta battuta d’arresto per la squadra di mister Di Carlo, mentre il Trapani grazie ad una serie importante, di risultati positivi, piomba in zona play-off.

La vittoria più netta è quella del Cesena che al Manuzzi supera per 3-0 il Latina, con la doppietta di Ciano e il gol di Ragusa, pensare che i bianconeri erano rimasti anche in 10, per l’espulsione per somma di ammonizioni di Renzetti; brutta sconfitta per il Latina, che continua il momento negativo e rimane in piena bagarre salvezza.

Continua il momento negativo del Pescara di Oddo che perde a Terni per 1-0, la rete che da i tre punti agli umbri la realizza Busellato.

Pareggio tra Como-Entella, che finisce 1-1 con il vantaggio dei liguri con Caputo, mentre l’autorete di Iacoponi dà il pareggio ai lariani; vittoria di misura per il Perugia per 1-0 in casa del Lanciano, decide la gara al 73′ Fabinho.

Colpaccio anche per il Vicenza ad Ascoli per 2-1, la prima vittoria di mister Lerda è siglata dalla doppietta di Ebagua nei primi 23′ minuti, poi l’attaccante nigeriano tra il 26′ e il 31′ minuto, prende due gialli e viene espulso troppo frettolosamente, ma l’Ascoli riesce solo ad accorciare con Milanovic.

Anche la Pro Vercelli vince in trasferta, in casa di un Livorno a cui il nuovo allenatore Colomba, non riesce a dare la scossa, la rete piemontese la realizza Marchi al 95′ su rigore, vittoria di platino per la Pro Vercelli, continua la crisi del Livorno.

In serata Brescia-Novara finisce 0-0, con un punto che mantiene le due squadre nei posti play-off.
La giornata si chiudeva con il posticipo serale, calcio champagne allo stadio Arechi, alla fine vince il Bari 4-3 sulla Salernitana, al termine di una gara entusiasmante da cardiopalma.
La sequenza delle reti, ha visto il Bari in vantaggio con Dezi al 44′ del primo tempo, pareggio immediato di Donnarumma per la Salernitana al 45′.
Nel secondo tempo il Bari sembra chiudere la gara, con le reti di Sansone e Maniero al 52′ e al 55′ minuto, poi grande reazione d’orgoglio dei campani, che prima con Coda al 59′ e poi ancora con Donnarumma pareggiano al 61′.
Il Bari però piazza l’acuto decisivo, con Jacopo Dezi al 64′ che con la sua doppietta, regala la terza vittoria consecutiva alla squadra di Camplone, che si porta a 53 punti tornando al terzo posto, in compagnia di Cesena e Novara

  •   
  •  
  •  
  •