Spurs vs Leicester: vince il Tottenham. In disco…

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui
leicester 11
Il Leicester va a gonfie vele: cinque punti di vantaggio sul Tottenham e otto sull’Arsenal a nove giornate dalla fine del campionato, insomma il sogno prosegue, ma ora vorremmo raccontarvi un episodio davvero curioso che non  c’entra nulla con la cavalcata targata Foxes.
Infatti, dopo il trionfo ottenuto a Vicarage Road sul campo del Watford, gol stupendo di Mahrez, coach Ranieri ha concesso serata libera a tutti. I ragazzi decidono di festeggiare a Londra, nel cuore della movida inglese, curiosamente all’ingresso in discoteca, secondo quanto racconta il Daily Mirror, un quartetto di giocatori  del Leicester viene rimbalzato.
“Ma come? Dobbiamo festeggiare il mio compleanno!” queste le parole di Danny Drinkwater, pilastro del centrocampo del Leicester di Ranieri. A quanto emerge da alcune indiscrezioni, pare che sia stato proprio il colosso inglese a scegliere il Drama Park Lane per spegnere le 26 candeline, evidentemente una scelta infelice.
Con lui, pronti a stappare qualche bottiglia, erano presenti Andy King, Matty James e il secondo portiere Ben Hamer. Tutti pettinati, profumati e tirati a lucido per festeggiare il compagno, ma giusto il tempo di provare a entrare che arriva subito la doccia gelata: “Niente da fare, per voi qui non c’è posto. Stanno arrivando alcuni giocatori degli Spurs, spostatevi perfavore!”.
Per qualche minuto i due gruppetti incrociano gli sguardi, come fossero in campo. Un rapido e fugace incontro e niente più, anche perché gli Spurs hanno perso altri due punti sul Leicester, dopo il 2 a 2 interno contro i Gunners.
Hugo Lloris, Eric Dier e Nacer Chadli: sono questi i tre calciatori del Tottenham. Nel locale c’è anche un atleta dello United, ovvero Luke Shaw. Il ragazzo è reduce da un bruttissimo infortunio, forse avrà deciso di cominciare la riabilitazione sulla pista da ballo, hanno pensato i più: una sgambata veloce con una biondina conosciuta nel corso della serata e poi via tra la folla. Se ne farà una ragione l’inflessibile Van Gaal
Il locale è una bolgia, dei calciatori si perde presto traccia, anche se per alcuni minuti quel locale londinese è sembrata tanto una succursale dei campi da calcio inglesi.
Peccato solo per il buon Drinkwater, anche il giorno del compleanno avrà dovuto brindare con la bevanda che il suo cognome ci suggerisce. Per la felicità di Ranieri e del Leicester…
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Roma, guai in difesa per Fonseca: nuovo stop per Smalling